13 Novembre 2019 - Aggiornato alle 01:06
CRONACA
Napoli: Vomero e Arenella, morsa ai controlli dei Carabinieri
27 Ottobre 2019 12:26 —

Da ieri sera fino all’alba i Carabinieri della Compagnia Vomero, del nucleo radiomobile di Napoli e del reggimento Campania hanno setacciato i quartieri del Vomero e dell’Arenella. Replicato il protocollo “metal detector” che oltre nella stazione metro “Vanvitelli” è stato applicato anche in quella di “Medaglie d’Oro”. Qui un 18enne di via Vecchia Miano a Piscinola è stato perquisito e trovato con un tirapugni nel giubbino. In via Merliani è stato sorpreso un 14enne dell’Avvocata in possesso di un coltello a farfalla nella tasca pantaloni: In piazza Quattro Giornate una 19enne è stata beccata con un coltello a serramanico con una lama di 6 centimetri nella borsa che si è giustificata con i militari “lo porto sempre, pensavo fosse possibile farlo”. Infine un coltello a scatto lo aveva con sé un 43enne controllato in vico Paradiso: oltre all’arma aveva in tasca 3 grammi di hashish. Tutti i soggetti sono stati denunciati per porto illegale di armi. In via Caiazzo invece è stato arrestato in flagranza per rapina aggravata Vincenzo Pisa, un 25enne dell’Arenella già noto alle forze dell’ordine. Ha bloccato per strada uno studente 18enne di via Salvator Rosa che stava rientrando a casa. Lo ha afferrato alla gola con una mano e lo ha minacciato che se si fosse mosso lo avrebbe accoltellato. Lo ha “perquisito”, gli ha sottratto lo smartphone e poi è fuggito di corsa. La vittima ha attirato l’attenzione di una pattuglia del reggimento Campania che stava battendo quella zona ed ha denunciato di essere stata appena rapinata. I militari si sono messi sulle tracce del malfattore e lo hanno stanato tra le siepi dei giardini in piazza Medaglie d’Oro dove aveva tentato di nascondersi. E' stato riconosciuto dalla vittima quindi tratto in arresto dai Carabinieri del reggimento e della compagnia Vomero. Ora è in carcere. Il cellulare è stato restituito alla vittima la quale ha fatto ricorso alle cure mediche presso il pronto soccorso del “Cardarelli” venendo dimessa con 5 giorni di prognosi per escoriazioni al collo. Nei pressi della metro “Salvator Rosa” i Carabinieri hanno sorpreso un 21enne dell’Avvocata con precedenti per furti in abitazione e nelle scuole in possesso di due grossi cacciaviti nascosti sotto la sella del suo scooter. Ieri sera inoltre i militari hanno perquisito l’abitazione di una coppia di coniugi pregiudicati, in vico Paradiso alla Salute, rinvenendo un pacchetto contenente 15 grammi di hashish divisi in stecche. Infine tra piazza Quattro Giornate, piazza Vanvitelli e via Luca Giordano i Carabinieri hanno scoperto e segnalato al Prefetto di Napoli 4 assuntori di stupefacente tra i 21 ed i 25 anni. In totale sono state circa 160 le persone identificate e controllate.

27 Ottobre 2019 12:26 - Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2019 12:26
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi