28 Febbraio 2020 - Aggiornato alle 22:27
CRONACA
Napoli: Weekend di controlli serrati da parte dei Carabinieri del Comando provinciale. Arrestate 4 persone
20 Gennaio 2020 20:09 —

Fine settimana di controlli dei Carabinieri nell’ambito di un servizio disposto dal Comando provinciale di Napoli. 285 le persone controllate, tra queste 82 con precedenti di polizia. Arrestate 4 persone, 10 quelle denunciate per reati vari. Sono state notificate 83 contravvenzioni al codice della strada, molte della quali per guida senza casco e per mancata copertura assicurativa: pari a 55mila euro le sanzioni applicate. In centro città i Carabinieri della locale compagnia insieme a quelli del reggimento Campania hanno arrestato Vincenzo Pecoraro e Ciro Perez, due 53enni del posto già noti alle forze dell’ordine. In esecuzione di due provvedimenti emessi dal Tribunale di Napoli sconteranno 4 anni di carcere perché ritenuti responsabili di rapina. Un sedicenne di Chiaia è stato trovato in possesso di un coltellino a serramanico e denunciato per porto di oggetti atti ad offendere. Ha 17anni invece il giovane sfuggito ad un posto di controllo dei Carabinieri. Il giovane dopo un breve inseguimento è stato fermato, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato perché alla guida senza patente. Cinque i parcheggiatori abusivi denunciati: Via De Pretis, Piazza Matteotti, Via Nisco, Via Carducci e Via Fiorelli le aree battute. I cinque uomini – tutti già noti alle forze dell'ordine – chiedevano un’offerta a “piacere” agli svariati automobilisti che tentavano di trovare parcheggio. I Carabinieri della compagnia Stella, invece, insieme a quelli del reggimento Campania hanno presidiato le strade del Rione Sanità con numerosi posti di controllo. Sei i motocicli sottoposti a sequestro, sette quelli fermati amministrativamente perché condotti senza il casco. 37 le violazioni al codice della strada contestate per complessivi 33mila euro in sanzioni. Nel quartiere Soccavo i Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio Bruno Annunziata (cl.‘77) e Giancarlo Sansò (cl.’76), entrambi di Napoli e già noti alle forze dell’ordine. I militari hanno sorpreso i due uomini in uno scantinato di via Tertulliano mentre confezionavano dosi di cocaina. Prima che i militari riuscissero a forzare la porta blindata del laboratorio improvvisato, Annunziata e Sansò si sono disfatti di parte della droga gettandola nel wc. Raggiunti, sono stati bloccati ancora in possesso di quasi 4 grammi di cocaina. Gli arrestati sono ai domiciliari in attesa di giudizio. Anche nella penisola sorrentina i Carabinieri sono stati impegnati nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli per il contrasto dell’illegalità diffusa. I militari hanno infatti controllato 119 persone di cui 20 con precedenti di polizia e denunciato a piede libero un 38enne di Piano di Sorrento già noto alle forze dell’ordine perché trovato in possesso di sette grammi di marijuana, di un bilancino di precisione e di materiale per il confezionamento. Stessa sorte per un 19enne di Piano di Sorrento, beccato alla guida in stato di ebbrezza.

20 Gennaio 2020 20:09 - Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2020 20:09
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi