01 Dicembre 2020 - Aggiornato alle 10:01
CRONACA
Napoli: Zona Rossa, riunione interforze in Prefettura per prevenire forme di protesta con infiltrazioni di soggetti estranei
14 Novembre 2020 15:54 — Il Prefetto incontra il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e  rappresentanti delle associazioni.

Nella mattinata odierna, si è svolta presso il Palazzo del Governo, una riunione di coordinamento interforze, presieduta dal prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza dei vertici delle Forze dell'Ordine.

Nel corso dell'incontro, fermi restando i dispositivi di controllo del territorio delle forze dell'ordine. già programmati nell'area metropolitana di Napoli fino alla data odierna, è stata prevista la rimodulazione dei servizi per i prossimi giorni in relazione all'evoluzione delle disposizioni governative per il contrasto dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, come da ordinanza del Ministero della Salute del 13 novembre scorso che sarà pubblicata oggi sulla Gazzetta Ufficiale.

E' stata altresì richiamata la necessità che continuino ad essere espletati, da parte delle Forze dell'ordine, mirati servizi informativi sul rischio di attivazione di forme di protesta con infiltrazioni di soggetti estranei.

Il Prefetto ha anche evidenziato l'esigenza che continui ad essere monitorato il fenomeno della circolazione delle armi illegali, soprattutto presso i minori, oggetto di apposito tavolo già operativo presso la Prefettura.

Nella stessa mattinata  il Prefetto ha incontrato il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, Samuele Ciambriello e i rappresentanti delle associazioni "Antigone", "Liberi di volare" e della pastorale carceraria, che hanno rappresentato la difficile situazione negli istituti di prevenzione e pena napoletani ove il rilevante numero dei detenuti e la ristrettezza degli spazi destinati all'isolamento dei soggetti positivi al Covid-19, stanno determinando situazioni difficilmente gestibili dal punto di vista sanitario anche per il personale operante, e tensioni sociali. Il Prefetto ha assicurato massima attenzione alla  delicata problematica che verrà attentamente seguita negli sviluppi successivi. 

14 Novembre 2020 15:54 - Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2020 15:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi