07 Agosto 2020 - Aggiornato alle 00:27
SPORT
Parma-Napoli: 2-1. "Azzurri deludenti al Tardini" di Giovanni Spinazzola
22 Luglio 2020 21:53 — Non c'รจ pace tra il Napoli e l'arbitro Giua. Sui due rigori concessi al Parma di sicuro uno non c'era. E forse neanche l'altro.

Il Napoli perde la seconda partita del post Covid al termine di una prestazione davvero deludente, che non può essere certo derubricata alla sola mancanza di stimoli. Continuano gli errori ed i punti regalati agli avversari al termine di gare costellate da qualche sbaglio di troppo, puntualmente pagato a carissimo prezzo. Stavolta due topiche son costati due rigori, seppur molto dubbi, che almeno avrebbero meritato una visione al Var. Due penalty assegnati per due errori individuali ma è stata la squadra che non ha girato a dovere. Regalare sei punti al Parma in questo campionato di certo non può essere motivo di orgoglio, anche perché stasera c’erano sicuramente tutti i presupposti per tornare a gioire al 90’. Ed invece alcuni calciatori hanno toppato clamorosamente; testa già al Barcellona (ci sentiamo di escludere sia già al mare) ma le troppe occasioni perse e le prestazioni non all’altezza stanno gettando un’ombra su quanto buono fatto finora. L’attacco spuntato è stata una necessità visti gli infortuni di Llorente e Mertens e la squalifica di Milik; Lozano falso nueve è esperimento bocciato, d’altronde il messicano non è punta e l’avevamo capito anche all’epoca di Ancelotti. Gattuso ha provato a cambiare gli interpreti, a girare il girabile tra i tre davanti ma invertendo gli addendi il risultato non è cambiato. Forse, Ringhio, poteva provare Callejon unica punta, ruolo che lo spagnolo ha già ricoperto in passato ma forse sarebbe cambiato poco. Se l’attacco non ha girato la colpa non è certo di Insigne; migliore in campo per distacco il capitano azzurro. Difesa ed attacco, corsa senza soluzione di continuità con rientri profondi e via ad imbastire la manovra offensiva. Il capitano e poi il leader il campo, Koulibaly, altro uomo a salvarsi in una prova grigia davvero. Il senegalese, nonostante il fallo da rigore (!?) ha disputato una prova super, giocando ovunque, in ogni ruolo della difesa fino a spingersi in attacco. Maglia nera invece ad Allan, svagato come non mai ed irrimediabilmente con la testa lontano da Napoli. In queste condizioni non può certo giocare. Nel prossimo turno i partenopei ospiteranno il Sassuolo; è richiesta decisamente un’altra prestazione.

22 Luglio 2020 21:53 - Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2020 21:53
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi