08 Dicembre 2021 - Aggiornato alle 19:17
MONDO ANIMALE
Pet Therapy con gli anziani
25 Novembre 2021 11:37 —

Esistono categorie di anziani che sono in migliori condizioni di altri. Chiaramente più si va avanti con l’età e più sorgono le classiche difficoltà nella vista, calo dell’udito, la minore resistenza e velocità, nonché la perdita di memoria.

Alcuni anziani hanno problematiche più serie in termini di debolezza, fragilità, difficoltà motorie che richiedono l’uso di stampelle o sedia a rotelle e così via.

Per tale ragioni quando si va in visita da queste persone in strutture per anziani è necessario rispettare alcune condizioni. Per esempio essere concreti facendo domande semplici; realistici, perché può capitare che si tenda a divagare in discorsi che non hanno riscontro con la realtà; pazienti, perché può capitare qualche anziano che dice e chiede ripetutamente una cosa; seri e non ridere qualora dovessimo ricevere delle risposte non pertinenti alla nostra domanda.

Pertanto è opportuno non fare discorsi complicati, strutturare frasi semplici, parlare di cose reali che si trovano nella stanza o fuori dalla finestra, oppure di quali indumenti indossare se si pensa di andare fuori all’aria aperta nel giardino. Parlare di come è fatto il nostro amico a quattro zampe, di cosa si può fare o non fare con lui, accarezzare il cane magari attirando l’attenzione.

È importante essere rassicuranti e di non mostrarsi risentiti per la necessità di ripetere più volte la stessa cosa, magari far riferimento a sé stessi raccontando qualche aneddoto su una propria dimenticanza. Per alcuni potrebbe essere più facile interagire parlando di cose accadute tanto tempo prima.

Mostrarsi interessati e attenti nell’ascolto può aiutare il paziente a interagire con il nostro amico a quattro zampe, magari accarezzandolo, spazzolandolo, dandogli qualche snack a comando dopo che abbia fatto un esercizio o qualche cosa di divertente e così via.

Domenico Esposito

25 Novembre 2021 11:37 - Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2021 11:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi