21 Gennaio 2022 - Aggiornato alle 03:37
SPORT
"Quel che resta del Napoli è volato a Torino" di Giovanni Spinazzola
05 Gennaio 2022 22:22 —

Tra farsa e ridicolo. Il Napoli è volato a Torino in condizioni davvero al limite, certamente non in condizione di gioca. Eppure la Lega Calcio, ottusa all’inverosimile, incapace di guardare al di là del proprio naso, non ha voluto rinviare la giornata di campionato. Un mistero il perché, servirebbe chiederlo alle brillanti menti che albergano in via Rosellini che hanno deciso d’un tratto di falsare il campionato. Il Consiglio di Lega tenutosi in serata ha confermato la farsa, imponendo la disputa delle gare in caso di 13 giocatori disponibili, anche pescando dalla primavera. Di fatto è il caso del Napoli che ne ha a malapena altrettanti. L’Asl Napoli 1, infatti, andando in controtendenza con quanto deciso l’anno scorso e non seguendo le orme di quelle di Bologna, Torino e Udine, non ha bloccato gli azzurri, lasciandoli partire per il capoluogo piemontese. Solo in serata è arrivato lo stop dell’Asl Napoli 2 Nord per Rrahmani, Zielinski e Lobotka, ancora sprovvisti di terza dose. La situazione si è quindi aggravata ancor di più, considerato come gli azzurri si sono presentati a Torino ridotti all’osso e senza il tecnico, anche lui fermato dal Covid. Parlare della gara risulta quasi ridicolo, considerato come la gara sia falsata dalla condizione degli azzurri, senza ben 14 titolari. Ai tre sopra citati, infatti, si aggiungono Meret, Malcuit, Mario Rui (ma era squalificato ugualmente), Lozano ed Osimhen con il Covid, Koulibaly, Anguissa ed Ounas in Coppa d’Africa, Fabian Ruiz ancora infortunato. 
Prima della partenza, Luciano Spalletti aveva diramato la lista dei convocati. Ospina, Idasiak, Marfella, Di Lorenzo, Juan Jesus, Ghoulam, Rrahmani, Zanoli, Costanzo (maglia 74), Spedalieri (maglia 70), Demme, Elmas, Lobotka, Zielinski, Vergara (maglia 82), Insigne, Mertens, Petagna, Politano.

Spalletti non ha dubbi di formazione perché ne ha 11 contati; tutti i disponibili in campo per una formazione inventata, con Zanoli e Ghoulam terzini e Di Lorenzo accanto a Juan Jesus in difesa, davanti ad Ospina. In mediana Demme ed Elmas, mentre Politano, Mertens ed Insigne agiranno alle spalle di Petagna. In panchina? I primavera. 

Probabili formazioni 

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Rugani, Alex Sandro; Bernardeschi, McKennie, Locatelli, Rabiot; Morata, Chiesa. All. Allegri

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Zanoli, Di Lorenzo, Juan Jesus, Ghoulam; Demme, Elmas; Politano, Mertens, Insigne; Petagna.

05 Gennaio 2022 22:22 - Ultimo aggiornamento: 05 Gennaio 2022 22:22
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi