30 Novembre 2020 - Aggiornato alle 17:21
SPORT
Real Sociedad-Napoli: Gattuso, " Stasera ci giocavamo il 50% del passaggio del turno" di Giovanni Spinazzola
30 Ottobre 2020 00:18 —

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli, ai microfoni di Sky ha commentato il successo contro la Real Sociedad. “Stasera ci giocavamo il 50% del passaggio del turno dopo la sconfitta della settimana scorsa con l’AZ. La Real Sociedad è una squadra in salute e non era facile venire qui a vincere. Oggi peraltro i baschi hanno cambiato stile di gioco mettendoci in difficoltà; loro in genere fanno una pressione ultra offensiva. La squadra mi è piaciuta a livello tattico, ma dal punto di vista tecnico si poteva fare meglio. Dopo i primi 20-25 minuti abbiamo cambiato; abbiamo aspettato, senza andare a prenderli. Lobotka fa giocato bene da mezza punta ed abbiamo preso pochissime imbucate. Ci siamo abbassati ed abbiamo fatto bene perché nel primo tempo qualche rischio c’è stato”. Capitolo Insigne. “Mi ha detto che si p fermato in tempo ma lo valuteremo domani. Penso sia la stessa gamba infortunata in precedenza ma non ha sentito la stessa fitta del Genoa”. Napoli da scudetto? “Forse sì, forse no, non lo so ancora. La sensazione che ho è quella di lavorare con una squadra seria e forte che mi regala tanta sicurezza. Mi piacerebbe venire su questi campi e giocare in maniera differente per la qualità che abbiamo. La mentalità deve restare tale anche se cambiano 5-6 uomini da una gara all’altra. A livello tattico grande partita, ma si poteva sviluppare meglio. Non so se possiamo lottare per lo scudetto, l’importante è però arrivare in Champions League. Viviamo in un momento davvero complicato però. Ogni mattina ci si deve fare il segno della croce sperando di perdere meno calciatori possibili”. “Squadra mia? La base c’è, i ragazzi sono perbene ed io sono migliorato con il tempo. Sono disposto a dare tutto ai miei calciatori ma devo vedere la serietà ed il rispetto. Per come lavora sento mia questa squadra. Dobbiamo continuare su questa strada”. Capitolo Lozano. “Hirving aveva un problema. La società non era pazza a spendere per un calciatore 40 milioni di euro. Lo ricordo nel PSV e nel Messico. Lui aveva poca forza nelle gambe, cadeva sempre a terra quando tirava ed impiegava troppo tempo per recuperare. Aveva bisogno di allenarsi bene ma i meriti sono i suoi”. In chiusura, poi, augurio doveroso a Maradona. “Domani è il compleanno di Diego, compie 60 anni e volevo fargli tanti auguri”. Migliore in campo, Kalidou Koulibaly, ha analizzato il successo sulla Real Sociedad. “Abbiamo gestito bene la gara, c’era voglia di fare bene. Con Gattuso siamo ora più consapevoli, ci mettiamo in discussione anche se vinciamo per continuare a farlo. È stato un grande Napoli. L’anno scorso è stata una stagione un po’ difficile per me, speravo di dare di più anche se non ho fatto malissimo. Il mister, quest’anno, mi ha detto in faccia cosa pensava e voleva da me; mi ha chiesto di tornare al mio livello e mi sono messo a disposizione. Devo mantenere questo livello, ora, perché la stagione è lunga. In passato Ancelotti mi ha aiutato tanto ma ero macchinoso fisicamente. Ora sto meglio e provo a dare alla gente ciò che si aspetta da me”. Koulibaly ha parlato anche del futuro. “Chiudere la carriera a Napoli? Io amo Napoli e Napoli ama me. È la cosa più importante. Sono tranquillo perché ho ancora tre anni di contratto; mi cercano altri club ma sono ancora qui. Sono al 100% in questo progetto e voglio ripagare i tifosi”. Differenze tra questo Napoli e quello sarriano. “Possiamo arrivare a quei livelli. Questo Napoli, co Gattuso, è più diretto rispetto a quello più di palleggio di Sarri. Stiamo raccogliendo i frutti del lavoro fatto fin qui. Il calcio di Gattuso è propositivo nel concretizzare in avanti”. Ai microfoni di Sky anche il match winner della gara contro la Real Sociedad, Matteo Politano. 

30 Ottobre 2020 00:18 - Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2020 00:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi