08 Agosto 2020 - Aggiornato alle 04:29
POLITICA
Regionali: "Vincenzo di Borbone", il Presidente che piace più agli elettori di destra che di sinistra
04 Giugno 2020 14:21 —

Report gli ha dedicato un servizio di 42 minuti, "Vincenzo di Borbone", che ha gettato più ombre che luci sulla gestione dell'emergenza sanitaria in Campania. E questo la dice lunga su quanto sia amato il Governatore oltre le rive del Garigliano. I suoi continui affondi contro il Governo, le critiche aspre ai comitati scientifici, gli attacchi in merito ai soldi promessi dal Premier Conte e mai arrivati, alla "rapina" subita dalla Campania di centinaia di milioni di euro da parte del Ministero dell'Economia - il quale non ha ancora restituito i soldi nonostante una sentenza della Corte dei Conti, le esternazioni in televisione su Fico, Di Maio e Di Battista - definiti “tre mezze pippe” e “falsi come Giuda” - nonché in ultimo l'ironia espressa pubblicamente sul Governo per l'arruolamento dei 60.000 assistenti volontari, hanno di fatto tracciato un solco netto tra Napoli e Roma, tra la Campania ed il Governo, nonostante la dichiarazione sulla Campania quale “unica regione seria che ha difeso l’unitarietà dello stato italiano contro la tendenza alla frantumazione in 20 regioni staterelli". Prima della pandemia, compulsato violentemente dal M5S, che comunque non lo appoggerà alle prossime elezioni regionali, anche il PD, il suo partito, era tiepido sulla sua ricandidatura. Ora che la sua gestione è divenuta un cult e "Vincenzo di Borbone" con le sue battaglie "cafoni e imbecilli zero" e con il suo "lanciafiamme" è divenuto il nuovo Re modesto d'Italia, conquistando perfino la tv americana e facendo sentire Napoli di nuovo la terza capitale d’Europa, tutti si sono schierati con lui tanto da consentirgli di affermare proprio ieri "sono stracandidato a Dio piacendo" e prenotando dunque il bis a palazzo Santa Lucia. La competizione elettorale sarà comunque dura anche se nel centro destra ancora non si conosce il nome del competitor. Una cosa resta tuttavia certa: "Vincenzo di Borbone" - a cui il Principe Carlo di Borbone ha consegnato l’onorificenza del Sacro Militare Ordine Costantiniano - piace molto di più agli elettori di destra che di sinistra. Non a caso, gli affondi più cruenti provengono da quest'area.

Antonio Pianelli

04 Giugno 2020 14:21 - Ultimo aggiornamento: 04 Giugno 2020 14:21
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi