05 Dicembre 2021 - Aggiornato alle 18:29
POLITICA
Renzi: C’è chi ironizza sulla Leopolda
24 Novembre 2021 11:04 — Enews 754, mercoledì 24 novembre 2021.

Enews 754, mercoledì 24 novembre 2021 di Matteo Renzi:

Buongiorno a tutti.

1. CoronaVirus
I contagi non accennano a diminuire. Ma ci sono due dati di fatto, inoppugnabili:

• Chi si contagia dopo la seconda dose è molto più protetto e non ha particolari problemi.
• Chi ha fatto la terza dose è praticamente al sicuro.

Anche stavolta, del resto, Israele ci ha indicato la via, facendo partire sin da settembre le terze dosi. Io insisto: è inaccettabile che i vaccinati paghino le conseguenze delle scelte dei noVax. Le restrizioni che verranno – per me – devono valere solo per chi sceglie di non vaccinarsi. E sulla terza dose vanno tolti i limiti anagrafici, come del resto in molte regioni si sta iniziando a fare. Qui c’è l’intervento di Roberto Burioni alla Leopolda. C’è tutto quello che serve sapere, tutto qui.

2. Il successo della Leopolda
A proposito di Leopolda. Il fatto che sia stata un successo oltre le aspettative ha innervosito molti che avevano scommesso sulla nostra scomparsa. Capita spesso che ci sia gente che scommette sul nostro fallimento e ci dà per finiti, salvo poi leccarsi le ferite per mesi. La Leopolda ha restituito anche plasticamente l’immagine di un popolo che non si accontenta della realtà virtuale dei sondaggi ma si ritrova in carne e ossa a seminare speranza, insieme. Già, perché tanta gente parla della Leopolda senza esserci mai venuto. C’è anche chi ironizza sulla Leopolda, dopo aver fatto carte false per parlare dal palco quando la Leopolda era la manifestazione di persone che avevano potere. Capita di incrociare persone così. Ma la verità è che salire su quel palco oggi è più bello di qualche anno fa e la Leopolda 11 è stata un bellissimo appuntamento per chi vuole ascoltare, capire, dialogare. Tutti gli interventi della Leopolda sono sul mio canale di YouTube: per chi è interessato suggerisco di dare uno sguardo e iscriversi al canale. E di ascoltare la qualità degli interventi prima di giudicare con superficialità.

3. L’Associazione Nazionale Magistrati
E per questo mi colpisce la posizione dell’Associazione Nazionale Magistrati, che mi ha attaccato per ciò che è avvenuto nello scorso weekend. Dalla stazione fiorentina non è arrivato nessun attacco al ruolo costituzionalmente decisivo della magistratura, anzi. Abbiamo auspicato che la magistratura faccia ciò che prevede la Costituzione. Per chi si sente attaccato suggerisco di dare un'occhiata a questi interventi:

• Il professor Sabino Cassese, uno dei padri del pensiero e delle Istituzioni di questo Paese.
• Il giudice Carlo Nordio, magistrato tra i più stimati e oggi in pensione.
• L’avvocato Gian Domenico Caiazza, presidente delle Unione delle Camere Penali.
• L’onorevole Enrico Costa, deputato di un altro partito, Azione.

I loro interventi sono sinceramente straordinari e meritano di essere ascoltati senza pre-giudizio.
Io dico: ascoltate gli interventi e poi criticate, non criticate per partito preso.
Quanto al mio intervento su Open: io non attacco nessuno. Porto dei fatti. Altri stabiliranno se ciò che dico corrisponde al vero o no. E oggi saremo in Giunta al Senato, per mostrare le reiterate violazioni della Costituzione effettuate dall’ufficio del Pubblico Ministero di Firenze. Io non ho violato la legge, spero che il PM possa dire lo stesso.
 

Il tesseramento 2022 a Italia Viva è online. Clicca qui per preferire il merito di cittadinanza al reddito di cittadinanza, l’Europa al sovranismo, la politica al populismo.
 

Pensierino della sera. Ieri sono stato all’Expo a Dubai per una conferenza. Lo scrivo per evitare che domani venga fuori la polemica e un grande scoop del tipo: "Renzi vola a Dubai in aereo". Come se gli altri a Dubai arrivassero in canoa. Penso che questo tema adesso perderà interesse perché è emerso che anche Giuseppe Conte ha iniziato a fare conferenze all’estero. Per una volta nessuna polemica. Sono contento per lui: sono esperienze formative, che aiutano a crescere.

Un sorriso, 

P.S. È morto stanotte Ennio Doris, fondatore di Mediolanum. Era un uomo che aveva una fede profonda e dei valori grandi, non facile da trovare nel mondo della finanza. Un pensiero affettuoso e una preghiera.

 

24 Novembre 2021 11:04 - Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2021 11:04
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi