31 Gennaio 2023 - Aggiornato alle 05:14
SPORT

Salernitana-Napoli: "È il giorno del derby" di Giovanni Spinazzola

21 Gennaio 2023 08:41 —

E' giorno del derby, una gara “sentita” maggiormente a Salerno che a Napoli in verità ma gli azzurri devono già disputarla come se fosse la partita della vita. La Coppa Italia contro la Cremonese insegna come sia vietato abbassare la guardia, giocare sotto ritmo anche contro una formazione nettamente inferiore, perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, proprio come sul tabellone del Monopoly. La superficialità di alcuni calciatori mercoledì scorso è costata l’eliminazione dalla Coppa e Spalletti l’ha rimarcato anche in conferenza stampa. I 10 punti sulla seconda in classifica regalano un buon margine ma, con tutto il girone di ritorno ancora da disputare, questo va almeno mantenuto se non ampliato. La Juve, intanto, è fuori dai giochi per il titolo; in una settimana, dal sogno di arrivare a -4 vincendo lo scontro diretto, si è ritrovata a -25 dopo il 5-1 incassato al Maradona ed i 15 punti di penalizzazione per il caso plusvalenze. Gli azzurri, però, devono guardare a loro stessi. A Salerno, peraltro, sarà una gara durissima dal punto di vista ambientale. I tifosi granata renderanno una sorta di bolgia l’Arechi, vista l’accesa rivalità, mentre sul campo la squadra tenterà di riscattare la pesantissima sconfitta del turno scorso contro l’Atalanta, con quel 2-8 di Bergamo costato la panchina a Nicola, poi richiamato dal presidente Iervolino dopo un summit. Servirà il miglior Napoli possibile, magari aggredendo subito l’avversario e mettendo in discesa la gara il prima possibile. Di certo Spalletti non potrà contare su Kvaratskhelia; il georgiano, reduce da una settimana di influenza, non sarà disponibile, al pari di Juan Jesus, nemmeno convocato dopo un risentimento accusato in allenamento. Il georgiano ed il brasiliano sono gli unici non convocati dal tecnico Spalletti che porterà a Salerno anche il partente Sirigu.

Ecco la lista: Marfella, Meret, Sirigu, Bereszynski, Di Lorenzo, Kim, Mario Rui, Olivera, Ostigard, Rrahmani, Zedadka,  Anguissa, Demme, Elmas, Gaetano, Lobotka, Ndombele, Zerbin, Zielinski, Lozano, Osimhen, Politano, Raspadori, Simeone.

Salernitana-Napoli sarà diretta da Daniele Chiffi di Padova. Assistenti Mokhtar-Palermo. IV Uomo Volpi. VAR: Nasca-Massa.

La gara sarà visibile in diretta streaming su Dazn attraverso smart tv, pc, tablet e cellulari. Dazn è però possibile vederlo anche attraverso dispositivi quali Amazon Firestick e Google Chromecast oppure console di videogiochi XBox e PlayStation. Altra soluzione, è quella che prevede l'utilizzo del TIMVISION Box. Per gli abbonati a Sky che hanno attivato Zona Dazn, invece, la gara si potrà vedere attraverso il decoder al canale 214. 

In casa azzurra sarà classico 4-3-3 con Rrahmani e Kim al centro della difesa davanti a Meret e la coppia Di Lorenzo-Mario Rui sulle fasce. In mediana Lobotka in cabina di regia, con Anguissa e Zielinski mezz’ali. In attacco, invece, con Osimhen, dovrebbe agire Elmas a sinistra mentre a destra ballottaggio tra Politano e Lozano.

Nicola dovrebbe puntare sul 3-4-1-2 nonostante in allenamento abbia provato anche la difesa a 4. Vilhena alle spalle di Dia e Piatek in attacco, Candreva e Bradaric a tutta fascia con Coulibaly e Bohinen al centro. In difesa, davanti ad Ochoa, spazio per Daniliuc, Lovato e Gyomber.

Probabili formazioni

SALERNITANA (3-4-1-2): Ochoa; Daniliuc, Lovato, Gyomber; Candreva, Coulibaly, Bohinen, Bradaric; Vilhena; Dia, Piatek. All. Nicola.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Elmas. All. Spalletti

21 Gennaio 2023 08:41 - Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2023 08:41
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi