23 Agosto 2017 - Aggiornato alle 17:37
CRONACA
Salerno: Carabinieri dei NAC sequestrano 21 tonnellate di pesce
03 Luglio 2017 14:03 — Il pesce privo di tracciabilità e carente delle previste autorizzazioni ha un valore commerciale pari a 300.000 euro.

Azione cdi contrasto del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari- NAC di Salerno- sulle irregolarità della filiera ittica a tutela dei consumatori.Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno, a seguito di accertamenti eseguiti in Campania, in particolare nella provincia di Salerno, ha sequestrato  21,025 tonnellate di prodotti ittici congelati mancanti delle autorizzazioni  e della tracciabilità documentale di “filiera”, per un valore commerciale pari a  300.000 euro,  in violazione delle leggi comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare.  Tale azione, a presidio di beni essenziali di largo consumo, ha scongiurato che finissero sulle tavole dei cittadini diverse specie di pesce e prodotti ittici congelati potenzialmente dannosi per la salute. Venivano riscontrate difformità in ordine alla rintracciabilità degli alimenti ed elevate sanzioni amministrative  per  svariate migliaia di euro. 

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi