25 Novembre 2017 - Aggiornato alle 10:17
CRONACA
Salerno: Carabinieri dei NAC sequestrano 21 tonnellate di pesce
03 Luglio 2017 14:03 — Il pesce privo di tracciabilità e carente delle previste autorizzazioni ha un valore commerciale pari a 300.000 euro.

Azione cdi contrasto del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari- NAC di Salerno- sulle irregolarità della filiera ittica a tutela dei consumatori.Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno, a seguito di accertamenti eseguiti in Campania, in particolare nella provincia di Salerno, ha sequestrato  21,025 tonnellate di prodotti ittici congelati mancanti delle autorizzazioni  e della tracciabilità documentale di “filiera”, per un valore commerciale pari a  300.000 euro,  in violazione delle leggi comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare.  Tale azione, a presidio di beni essenziali di largo consumo, ha scongiurato che finissero sulle tavole dei cittadini diverse specie di pesce e prodotti ittici congelati potenzialmente dannosi per la salute. Venivano riscontrate difformità in ordine alla rintracciabilità degli alimenti ed elevate sanzioni amministrative  per  svariate migliaia di euro. 

03 Luglio 2017 14:03 - Ultimo aggiornamento: 03 Luglio 2017 14:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi