20 Aprile 2018 - Aggiornato alle 10:33
CRONACA
Salerno: In una lussuosa sede promettevano finanziamenti ad imprenditori. Messo su un vero e proprio set cinematografico per le truffe con attori, comparse e figuranti
27 Marzo 2018 12:18 —

In data odierna Ufficiali di Polizia Giudiziaria in servizio presso il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria del Comando Provinciale Guardia di Finanza di Salerno, hanno eseguito un'ordinanza applicativa delle misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno, nei confronti di cinque indagati ritenuti responsabili di numerose truffe ai danni di imprenditori. Contestualmente è stato emesso anche un decreto di sequestro preventivo di beni nella disponibilità degli stessi indagati pari al valore del profitto illecitamente conseguito quantificato in circa un milione di euro. La complessa attività investigativa ha trovato Ia sua genesi in alcune denunce presentate da alcuni imprenditori. I successivi accertamenti svolti dai militari della Guardia di Finanza hanno consentito di  disvelare l'esistenza di un'associazione a delinquere operante a livello nazionale dedita alla commissione di truffe seriali, di cui 13 probatoriamente accertate. In particolare gli indagati, approfittando di imprese che avevano l'esigenza di ottenere finanziamenti, ponevano le vittime in contatto con Ia sedicente filiale di Salerno della Credibanka, proponendo, sin da subito, vantaggiosi contratti di finanziamento per i quali venivano da subito richiesti cospicui versamenti per i costi delle operazioni di finanziamento che poi risultavano fittizie. La mise en scene beneficiava di un vero e proprio "set cinematografico" realizzato nei minimi dettagli, con Ia creazione di una reception, di lussuosi uffici, di personale e persino di utenti presenti nella sala d'aspetto dichiarantisi pienamente soddisfatti dei finanziamenti concessi dalla societit creditizia "fantasma".

27 Marzo 2018 12:18 - Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2018 12:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi