22 Novembre 2019 - Aggiornato alle 07:59
SPORT
Salisburgo-Napoli: Ancelotti, "Loro hanno mostrato di saper giocare a viso aperto contro chiunque"
22 Ottobre 2019 21:22 —

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara con il Salisburgo. Ecco le sue dichiarazioni.

"Affrontiamo due sfide contro il Salisburgo in cui ci giochiamo molto in chiave qualificazione. Ci troveremo di fronte una squadra che da anni ha una sua idea di gioco anche se ha cambiato molto in fatto di uomini. Hanno mostrato di saper giocare a viso aperto contro chiunque".

"Dalla mia squadra mi aspetto coraggio e intensità. Dovremo esprimere la nostra mentalità per comandare il gioco e avere una personalità ben definita. Abbiamo bisogno sia delle qualità individuali che di quelle di gruppo. Il risultato di domani può darci delle risposte precise".

Giocherà Milik?

"Milik ha sempre giocato o dall'inizio o a gara in corso quando è stato bene. Quando era infortunato non potevo certo utilizzarlo. Non ho ancora deciso la formazione ma sicuramente domani sarà fondamentale sia chi giocherà titolare, sia coloro che entreranno. Sono partite che si devono giocare in 14, facendo leva sugli uomini che possono incidere partendo dalla panchina".

Dopo il ritorno al successo di sabato, c'è più positività nell'ambiente?

"Più che altro ho tutti i nazionali che sono rientrati da più giorni, compreso Lozano che si è allenato bene, e quindi posso disporre di più scelte. Sappiamo l'importanza che detengono queste partite ma se diamo il massimo possiamo conquistare la vittoria".

"Abbiamo preparato con molta attenzione la gara sapendo che dovremo e vogliamo essere noi a indirizzare i binari tattici del match con personalità e carattere".

 

Accanto ad Ancelotti presente Amin Younes. Ecco le risposte del tedesco.

Ti sei scollato di dosso le difficoltà di inizio campionato?

"Beh, sono contento al momento e ringrazio sia il mister che la fiducia per la società. Siamo una squadra fantastica, ognuno vuole dimostrare il suo valore".

Come vedi il Salisburgo?

"Abbiamo rispetto per loro, è una squadra forte con tanti giovani. Giocano forte e pressano bene, non dobbiamo nasconderci e dare tutto in campo".

Wöber ha parlato molto bene di te. Ti piacerebbe ritrovarlo domani in campo?

"Sì, ho giocato con lui all'Ajax. È un bravissimo ragazzo, non vedo l'ora di affrontarlo in campo, anche se fuori siamo amici ci daremo battaglia".

In Champions hai giocato solo con l'Ajax ai preliminari. Che valore avrebbe per te debuttare con la maglia del Napoli, in una fase più complessa della competizione?

"È un'altra situazione: non si può comparare giocare con l'Ajax e giocare con il Napoli. Ad Amsterdam la squadra era molto giovane, ora parliamo di una squadra di altissima qualità: magari c'è più pressione, ma vediamo. È sempre speciale giocare in Champions".

Quanto ti ha aiutato restare a Castelvolturno nella sosta per le nazionali?

"A dire il vero sarei stato contento di essere impegnato con le nazionali. L'allenamento col Napoli, comunque, mi migliora in tutti i sensi".

Ti senti realmente coinvolto nel progetto Napoli?

"Aspettiamo la scelta del mister, se mi metterà in campo o no".

Giovanni Spinazzola

22 Ottobre 2019 21:22 - Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019 21:22
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi