08 Agosto 2020 - Aggiornato alle 05:39
SALUTE
Sanità: AGENAS promuove l’ASL Napoli 1 Centro per la gestione dei DPI (Dispositivi Protezione Individuale) in tempo di COVID-19
08 Giugno 2020 20:50 —

Le “best practices” dell’ASL Napoli 1 Centro riconosciute da AGENAS. In modo particolare, l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali - Sezione Osservatorio Nazionale delle Buone Pratiche sulla sicurezza nella Sanità ha promosso la “Gestione delle fasi di approvvigionamento e distribuzione dei DPI agli operatori sanitari impegnati nei diversi setting assistenziali della ASL Napoli1 Centro, segnatamente in ambito COVID-19”. I punti di forza dell’esperienza sono stati l’aggiornamento e il monitoraggio costanti delle giacenze da donazioni, degli acquisti e della distribuzione di tutti i DPI; la verifica in tempo reale della qualità e idoneità del materiale pervenuto mediante acquisto; la disponibilità dei DPI raccomandati differenziata per setting di cura; la chiara individuazione di ruoli e funzioni nella filiera delle responsabilità e il miglioramento della comunicazione con le strutture periferiche.«Sin dall’inizio si è avuta la conferma delle grandi criticità, a livello nazionale, per un sufficiente approvvigionamento di DPI - dice il direttore generale ASL Ciro Verdoliva -, questo ha creato grossi problemi ad assicurare la tutela del personale sanitario impegnato quotidianamente nella lotta al COVID-19. In particolare, nelle prime fasi della pandemia, è stato imperativo costruire una solida procedura di erogazione, monitoraggio e rendicontazione periodica, con frequenza bisettimanale alla Direzione Strategica, per le opportune valutazioni nell’assegnazione di quantità e qualità dei DPI nelle strutture ospedaliere, territoriali e, in addendum, da destinare ad altre categorie particolarmente esposte al rischio di contrarre l’infezione». Allo stato in ASL Napoli 1 Centro risulta consolidata una procedura elaborata dalla direzione generale e concretizzata sul campo grazie all’impegno (in tempo di emergenza COVID-19) di tutti; in particolare un mio sentito ringraziamento al Direttore Sanitario (dr. Vincenzo Giordano), al Referente DPI Direzione Sanitaria (dr.ssa Rosa Ruggiero), al Responsabile Rischio Clinico Aziendale (dr.ssa Carmen Ruotolo), all’Economo aziendale (dr. Pasquale Esposito) ed al responsabile procedure di consegna (dott. Luigi Di Guida).

08 Giugno 2020 20:50 - Ultimo aggiornamento: 08 Giugno 2020 20:50
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi