20 Aprile 2019 - Aggiornato alle 14:54
POLITICA
Sanità: "Chiudere il Psaut di Pollena Trocchia è sbagliato". Lo dichiara Ermanno Russo componente della Commissione Sanità della Campania
24 Gennaio 2019 14:59 —

“Chiudere il Psaut presso l’ospedale Apicella di Pollena Trocchia è sbagliato. Lo è ancor di più se ripensiamo alle immagini dei pazienti curati a terra, in un piccolo massimo di affluenza, all’Ospedale di Nola esattamente due anni fa, laddove fu soltanto la perizia, la competenza e la capacità del personale medico di turno ad impedire un tragico epilogo per quelle vite umane. Chiudere un punto di primo soccorso per le piccole emergenze territoriali vuol dire, di fatto, invogliare l’utenza a recarsi al più vicino pronto soccorso, affollando irrimediabilmente strutture già provate dal peso dell’urgenza come la già citata Nola o Torre del Greco”. E’ quanto dichiara Ermanno Russo, vicepresidente di Forza Italia del Consiglio regionale e componente della Commissione Sanità della Campania. “La notizia di una possibile, imminente, chiusura del servizio rappresenta un duro colpo per le popolazioni di quel posto, che già hanno incassato la chiusura del pronto soccorso e ora si vedrebbero sottrarre un ulteriore punto di soccorso”, spiega Russo. “Ci auguriamo che la Direzione generale della Asl Napoli 3 Sud riveda questa decisione e la riconsideri alla luce del ruolo di filtro che può avere Pollena con il suo Psaut nella rete dell’emergenza sul territorio”, conclude il vicepresidente del Consiglio regionale. 

“Poco fa abbiamo anticipato via mail al presidente della Commissione Sanità, Stefano Graziano, la richiesta di audizione urgente circa la possibile chiusura del servizio Psaut dell’ospedale Apicella di Pollena Trocchia. I vertici della Asl Napoli 3 Sud devono spiegarci perché un bacino d’utenza così ampio debba affrontare oggi un nuovo disagio, dopo quello già patito con la chiusura del pronto soccorso. Chiudere il servizio significa, di fatto, congestionare i vicini ospedali di Nola e Torre del Greco, con ripercussioni sulle cure e sulla qualità dell’assistenza”. Lo dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia Ermanno Russo e Flora Beneduce, annunciando una richiesta di audizione urgente alla Commissione Sanità, di cui sono entrambi componenti.

24 Gennaio 2019 14:59 - Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2019 19:39
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi