29 Gennaio 2023 - Aggiornato alle 11:05
SALUTE

Sanità: Ricetta dematerializzata, dal 2 gennaio anche gli oncologi avranno la possibilità di prescrivere

28 Dicembre 2022 09:45 — I medici di famiglia della Fimmg: «Un traguardo importante per i cittadini e per sburocratizzare la professione».

«Dopo anni spesi per realizzare l’obiettivo di una medicina sempre più al servizio dei pazienti, finalmente il sistema sta per cambiare radicalmente. Un obiettivo che non si sarebbe potuto raggiungere senza il contributo forte dei medici di medicina generale». Luigi Sparano e Corrado Calamaro, rispettivamente segretario provinciale e segretario amministrativo della Fimmg Napoli, commentano così la nuova fase del fascicolo sanitario elettronico.

A partire da 2 gennaio, infatti, anche gli oncologi potranno prescrivere in forma dematerializzata tutti gli esami necessari per diagnosi e terapie. «In questo modo - proseguono i medici di famiglia - i pazienti non saranno più costretti a recarsi a studio per ottenere le prescrizioni.

Questo consentirà di ridurre il disagio per quanti lottano contro una patologia oncologica o sono in procinto di ottenere una diagnosi, ma anche di alleggerire il carico burocratico per i medici di famiglia, liberando tempo per le visite e per l’assistenza».

Il sistema - ricordano Sparano e Calamaro - è collegato al codice fiscale, garantendo in questo modo un accesso diretto da parte dei sanitari di qualunque struttura al fascicolo sanitario elettronico. «Non sarà più il paziente a dover portare con sé accertamenti ed esami, saranno questi ultimi a seguire il paziente in forma elettronica ovunque ce ne sia bisogno».

28 Dicembre 2022 09:45 - Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2022 09:45
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi