01 Aprile 2023 - Aggiornato alle 15:54
CRONACA

Sanità: Verdoliva: "Sul Loreto Mare Codacons Lombardia crea allarmismo con notizia falsa danneggiando l'immagine dell'Asl Napoli 1 e del Servizio Sanitario Regionale

17 Febbraio 2023 19:46 —

L’ASL Napoli 1 Centro smentisce e stigmatizza la notizia di un presunto caso di mala sanità che sarebbe  occorso al Presidio Ospedaliero “Loreto Mare”, notizia inviata alle ore 15:30 circa di mercoledì 15.02.2023  agli organi di informazione dalla email ufficiostampa@codaconslombardia.it. Un comunicato stampa nel  quale si denuncia la morte di un ragazzo di 23 anni dopo ore di attesa al pronto soccorso del Loreto Mare in  codice rosso. Notizia che viene riportata (consultazione ore 16:36 del 16.02.2023, link: https://www.codaconslombardia.it/comunicati-stampa/codacons-su-ragazzo-di-23-anni-morto-in ospedale´┐żloreto-mare-napoli/)sul portale del Codacons Lombardia. La falsa notizia è persino commentata dal presidente  nazionale del Codacons, Marco Donzelli, e corredata da quella che appare come una pubblicità dello “sportello  malasanità” del Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei  consumatori. «Un fatto gravissimo - commenta il direttore generale Ciro Verdoliva - essendo stato inviato un  comunicato stampa - non si tratta di un problema tecnico, ma di una volontà precisa che denota cattiva fede o,  in alternativa, assoluta incompetenza». La falsa notizia è stata indirizzata a varie testate giornalistiche e,  conseguenzialmente, ripreso da alcuni organi di stampa, e TG locali. A rendere ancor più grave l’accaduto è il  fatto che il Pronto Soccorso della struttura ospedaliera Santa Maria di Loreto Nuovo (c.d. Loreto Mare) non è  attivo ormai da anni (per precisione dal marzo 2020). L’ASL Napoli 1 Centro, prima che la falsa notizia venisse  lanciata sotto forma di comunicato stampa, non ha ricevuto alcuna richiesta di informazioni, di conferma o  smentita, da parte di Codacons Lombardia né da parte di quegli organi di informazione che hanno dato eco  alla questione; sarebbe bastata una semplice ricerca in rete digitando “morte di un ragazzo di 23 anni dopo ore  di attesa al pronto soccorso del Loreto Mare” per verificare che la notizia si riferiva all’agosto 2017, ed ancor  di più grave perché il direttore generale nel pomeriggio del 15.02 ha chiesto telefonicamente a Codacons  Lombardia di smentire la notizia ed eliminarla dal sito web ma, a tutt’oggi la notizia è ancora presente  (consultazione ore 14:10 del 17.02.2023, link: https://www.codaconslombardia.it/comunicati´┐żstampa/codacons-su-ragazzo-di-23-anni-morto-in-ospedale-loreto-mare-napoli/). «Ancora una volta – prosegue Verdoliva - dobbiamo assistere ad “errori” che screditano il Sistema Sanitario Regionale della  Campania e creano allarme tra i cittadini, anche alla luce che quanto accaduto nel 2017 non ha avuto – per  quanto a nostra conoscenza - conseguenze penali, civili o disciplinari per nessuno degli operatori sanitari  protagonisti della vicenda». La direzione strategica dell’ASL Napoli 1 Centro si riserva di intraprendere ogni  azione utile a contrastare la diffusione di false notizie e a tutelare l’immagine.

17 Febbraio 2023 19:46 - Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2023 19:46
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi