23 Marzo 2019 - Aggiornato alle 09:18
SPORT
Sassuolo-Napoli: Ancelotti, "un punto guadagnato"
10 Marzo 2019 21:37 —

Turn over in campo ed anche in panchina, anzi, davanti ai microfoni dei media per Carlo Ancelotti. A commentare la gara, infatti, si è presentato il figlio Davide che ha così analizzare la sfida con il Sassuolo.

"È stato un punto guadagnato e un buon pareggio. Per come si era messa la gara. la squadra merita un plauso in quanto a reazione e voglia di cercare il gol fino alla fine. Nel primo tempo abbiamo avuto più di una opportunità per segnare e cambiare il volto alla gara. Poi però il Sassuolo è salito e noi abbiamo un tantino sofferto".

"È stata una sfida equilibrata ed è giusto che sia finita in pareggio, perché non meritavamo affatto di perdere. Abbiamo inserito forze fresche oggi perché la partita contro il Salisburgo ci ha sottratto energie sia fisiche che mentali. Era prevedibile una ripercussione alla lunga proprio per motivi di stanchezza, però ribadisco che la squadra va elogiata per la grande reazione avuta dopo il loro gol".

Capitolo Insigne.

"Lorenzo è il capitano oltre a essere un giocatore fondamentale per il Napoli. Siamo contenti per quello che fa e per il suo grande contributo alla squadra al di là di tutto. Oggi ha segnato un gran gol e siamo ancora più felici per lui".

E davanti ai microfoni dei media si è presentato anche Lorenzo Insigne, l’autore del gol del pareggio.

"Sono contento per il gol anche perché ci ha permesso di guadagnare un punto. Sì, può darsi che mi porti bene giocare contro il Sassuolo. Sicuramente oggi non volevamo perdere ed abbiamo giocato con grande determinazione fino alla fine. Siamo stati molto bravi a reagire dopo il loro gol. Per come si era messa la partita questo pareggio va bene perché era importante conquistare un risultato positivo anche in vista di giovedì e per il morale della squadra. Sono felice per aver segnato, ma devo dire che non mi scalfiscono certe critiche. Io do tutto per la squadra, i tifosi conoscono il mio impegno e continuerò a dare il massimo perché amo la maglia azzurra. Siamo secondi in classifica e vogliamo consolidare questo piazzamento. Se guardiamo le griglie che hanno fatto prima di questa stagione, il Napoli era relegato a posti inferiori e invece stiamo disputando un'altra bella stagione".

Capitolo Europa League.

"Ci teniamo tantissimo all'Europa League e giovedì ci aspetta una sfida molto dura. Sappiamo che andremo su un campo caldo e contro un avversario agguerrito. Ci vorrà massima attenzione senza fare calcoli, ma sono certo che andremo a Salisburgo con la testa e la mentalità giusta".

Ecco, invece, le parole del vero leader di questo Napoli, Kalidou Koulibaly.

"E' un buon pareggio, sapevamo che non sarebbe stato facile su questo campo. Avevamo preparato bene la partita, con grande attenzione perché conosciamo le insidie che può riservare il Sassuolo. Nel primo tempo abbiamo avuto anche la possibilità di segnare e poter fare nostra la gara. Poi il Sassuolo è salito e abbiamo sofferto un po'. Era importante non perdere oggi ed abbiamo avuto una gran reazione".

KK ha poi detto al sua sul gol di Insigne e su Lorenzo.

"Sono contento per lui, è sempre importante segnare per un attaccante anche se Lorenzo non ha l'assillo del gol perché aiuta i compagni e gioca per la squadra. Lorenzo ha grande talento e tanta fiducia nelle sue qualità e va avanti per la sua strada perché segnerà sempre".

Koulibaly mancherà a Salisburgo per squalifica.

"Mi spiace non esserci ma abbiamo difensori di alto livello che sapranno disputare una grande gara senza far rimpiangere le assenze".

Giovanni Spinazzola

10 Marzo 2019 21:37 - Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2019 21:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi