22 Agosto 2017 - Aggiornato alle 07:31
CRONACA
Sicurezza: Operazione “città sicure” in 13 province
12 Agosto 2017 19:10 —

Nel periodo al ridosso del ferragosto sono tante le città che si spopolano per le vacanze, una condizione di cui cercano di approfittare i malviventi per compiere furti. Ma l’attenzione della Polizia di Stato nel controllo del territorio non diminuisce, anzi vengono organizzati servizi mirati proprio a prevenire i reati predatori. Ne è la riprova l’operazione ad alto impatto “città sicure”, coordinata dal Servizio controllo del territorio della Direzione centrale anticrimine. L’operazione si è sviluppata in tre giornate consecutive, da lunedì 7 a mercoledì 9 agosto, nelle città di Torino, Padova, Brescia, Milano, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Cosenza, Catania e Palermo. LeSquadre mobili e le Volanti delle 13 questure con il massiccio supporto degli equipaggi dei Reparti prevenzione crimine, nonché della Polizia scientifica hanno effettuato 1.294 posti di controllo, controllando 12.787 persone delle quali 50 sono state arrestate e 138 denunciate in stato di libertà. Nell’operazione sono state impiegate complessivamente 1.695 equipaggi, pari a 3.658 poliziotti. Per il controllo delle autovetture gli equipaggi si sono avvalsi anche del sistema “Mercurio” montate su oltre mille auto che hanno consentito di controllare, nei tre giorni dell’operazione, 55.997 veicoli, sequestrandone 16 prive di copertura assicurativa e rinvenendone una decina rubate. (Video) Diversi anche i sequestri effettuati tra arnesi per lo scasso, coltelli, telefoni cellulari e sostanze stupefacenti. Inoltre la presenza sul territorio di un consistente numero di pattuglie ha consentito a Bari di sventare un furto in abitazione nel quartiere Madonella, a ridosso del centro cittadino, dove una donna di origine serba è stata bloccata dagli agenti mentre faceva da palo al complice, il quale, dopo aver forzato il portone di ingresso si era introdotto in un condominio. Lo stesso è riuscito a fuggire senza però portare a compimento il furto. A Cosenza un pregiudicato di 46 anni, che il 7 agosto si era reso autore di una tentata rapina ai danni di una donna, scaraventata a terra e trascinata con forza, è stato, nel giro di una giornata, identificato ed arrestato dalla Squadra mobile. A Padova, è stato sottoposto a fermo un moldavo di 21 anni, senza fissa dimora, per i reati di ricettazione e furto di due autovetture.

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi