14 Novembre 2019 - Aggiornato alle 22:00
SPORT
Spal-Napoli: 1-1. Le pagelle di Giovanni Spinazzola
27 Ottobre 2019 17:12 —

Ospina 7: incolpevole sul gol, alla fine è anche decisivo nel salvare un gol già fatto togliendo – di fatto – il pallone dalla porta.

Malcuit 6: il timore che si sia fatto male pesantemente c’è. Gioca una gara ordinata e non fa disastri in difesa; potrebbe solo essere più incisivo in attacco.

(dal 70’ Callejon 6: entra come terzino, gioca come ala destra. Non riesce a servire un cross adeguato).

Koulibaly 6: alla fine gioca punta aggiunta. Unica sbavatura il fallo commesso al 2’ che regala la punizione a Petagna.

Luperto 6: altra gara ordinata, pulita, senza errori o imprecisioni. Cresce gara dopo gara ed è sempre più sicuro.

Di Lorenzo 5,5: sulla corsia sinistra, stavolta, mostra qualche limite; attacca poco e male ed in difesa qualcosa lascia agli avversari.

Elmas 5: il macedone gioca fuori ruolo, vero, ma è un alibi troppo debole. Si perde Kurtic in occasione del pareggio spallino e non riesce a dare spessore alla sua partita.

(dal 54’ Fabian Ruiz 6: entra ed il gioco, almeno dalla sua parte, lievita un po’; lo servono quasi sempre e lui sa sempre cosa fare. Il palo clamoroso grida ancora vendetta. Un po’ sfortunato).

Allan 6: tanta grinta, rincorre gli avversari e recupera molte palle; almeno il brasiliano si guadagna la “pagnotta”. Serve anche l’assist per il gol di Milik.

Zielinski 5,5: presenza anonima in mezzo al campo. Non attacca, non fa densità in mezzo al campo. Deludente. Come spesso gli capita.

Insigne 5: la giocata del Campione. Questo ci si aspetta da lui ed invece non riesce mai a regalare un cambio di passo, un avversario saltato, mai un pericolo vero. Altra gara sottotono nel ruolo di esterno sinistro.

Mertens 5,5: stavolta anche “Ciro” delude. Prova a sbattersi ma combina davvero poco o nulla.

(dal 72’ Llorente 6: ci vorrebbero palle alte per servirlo, ma nemmeno l’ombra. L’unica, è un missile da parte di Milik, impossibile da gestire).

Milik 6: sufficienza per il gol segnato che apre le marcature e dovrebbe mettere in discesa la gara. Ed invece il polacco poi sbaglia altri due occasioni e, nel finale, serve una brutta palla a Llorente che poteva valere il successo.

27 Ottobre 2019 17:12 - Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2019 17:12
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi