20 Giugno 2021 - Aggiornato alle 21:04
SPORT
Spezia-Napoli: 1-4. La chiude il "leopardo azzurro" di Giovanni Spinazzola
08 Maggio 2021 17:58 —

Il Napoli si rifà con gli interessi del pareggio con il Cagliari ed è lo Spezia il malcapitato che subisce l’ira funesta di Victor Osimhen. Un vero e proprio ciclone che si è abbattuto sui poveri liguri in piena corsa per la lotta salvezza. Gli azzurri hanno reagito da grande squadra e punito una formazione che ha provato a giocarla a viso aperto, non rinunciando alla vocazione offensiva. Il Napoli ne ha approfittato e colpito nei punti deboli degli spezzini, con il poker offensivo semplicemente devastante. Il nigeriano ha raggiunto quota 10 gol in campionato in appena 13 gare da titolare e ciò fa solo aumentare i rimpianti di Ringhio per non averlo avuto per quattro mesi. Due gol, un assist ed una prova a tutto tondo, da migliore in campo per distacco; quand’è così, c’è poco da fare contro quel nove. Gattuso però può decisamente sorridere per quanto visto; certo, il gol incassato ormai non manca mai, però arrivato già sul 3-0, con la gara di fatto chiusa. Nel primo tempo gli azzurri hanno giocato alla perfezione; un gioco spumeggiante, con due tocchi al massimo ed abilità anche nell’uscire palla al piede dal basso eludendo il pressing degli avversari. Meret sta migliorando anche in questo fondamentale e la squadra va come un orologio svizzero in questa fase, aiutata anche da una buona condizione fisica. La difesa, orfana di Koulibaly e con soli due centrali, ha mostrato una buna tenuta, con Demme uomo imprescindibile per il centrocampo per un finale arroventato. In questo sabato gli azzurri chiudono al secondo posto e possono guardare seduti sul divano la sfida tra Juve e Milan domani. Tre le gare alla fine del torneo; sarà un rush finale da vivere a mille all’ora, una sorta di mini torneo sprint dove chi sbaglia meno alla fine sorriderà. Gli azzurri sono sulla buona strada, c’è solo da confermarsi già martedì al Maradona contro l’Udinese.

08 Maggio 2021 17:58 - Ultimo aggiornamento: 08 Maggio 2021 17:58
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi