09 Dicembre 2022 - Aggiornato alle 07:08
PROFESSIONI E MESTIERI

Storie di disperata vitalità - Napoli attraverso lo sguardo di Sergio Siano 

21 Novembre 2022 16:09 — Le fotografie di Sergio Siano al Flanagan’s Rooms al Vomero.Un racconto in 5 capitoli, un anno di fotografie. 26 novembre ore 11.30 - Maurizio de Giovanni dialoga con Siano.

“Storie di disperata vitalità - Napoli attraverso lo sguardo di Sergio Siano”: gli spazi del Flanagan’s Rooms in via Morghen 31 accolgono le foto di Sergio Siano, reporter napoletano dal 1985. Un percorso fotografico in 5 capitoli, un racconto della città che si muove tra reportage e narrazione emotiva. Cinque capitoli, ciascuno di 7 fotografie, per cinque diversi racconti di un unico libro che è la città di Napoli con le sue eterne contraddizioni, i suoi simboli tormentati e identitari, la storia passata e il presente. Un racconto soggettivo che apre a nuovi sguardi, che smuove ricordi, genera stupore, talvolta brividi. Da qui il titolo della rassegna - che cita Pier Paolo Pasolini - perché le fotografie di Siano mostrano proprio quell’immagine vitale e disperata propria di Napoli. 

Il primo capitolo è Diego: sette scatti di Diego Armando Maradona ritratto in altrettanti momenti, tra il 1985 e il 1990, alcuni diventati leggenda. Dalla storica punizione calciata nella partita Napoli – Juventus del 3 novembre 1985 agli allenamenti al Campo sportivo Paradiso, con una foto inedita del 1986. 

Con Maradona si apre questo percorso emotivo che ripropone negli spazi del Flanagan’s Rooms una serie di foto dagli archivi di Sergio Siano, diversi capitoli di una narrazione che mette al centro Napoli: la città nascosta e silente che vide prima di morire il ribelle Caravaggio; la città dei vicoli dove tutto accade e si mescola; la città nata dal mare, dal ventre di una donna pesce di nome Partenope ed infine la città dei bambini, angeli e demoni, eternamente sospesi tra riso e malinconia.

Il progetto espositivo nasce da un’idea di Giovanni de Giovanni, co-founder del Flanagan’s Rooms con Giovanni Fenderico e Stefano Auletta. 

<<Il nuovo Flanagan’s Rooms nasce con una precisa vocazione al racconto culturale ed emotivo e, in questo contesto, la fotografia trova il suo spazio, forte del proprio status di linguaggio culturale moderno e vicino, almeno apparentemente, alla comprensione veloce dei tanti.Naturalmente, c’è molto di più.Dietro una fotografia possiamo leggere le emozioni, tanto del soggetto quanto del fotografo; possiamo coglierne il momento, il documento che essa stessa rappresenta ed apprezzarne la calligrafia; possiamo immergerci nelle prospettive, tanto da non riconoscere luoghi familiari, visti con occhi appannati dall’abitudine; possiamo lasciarci convincere ad accettare la sfida di un pensiero lento che non si fidi delle luci e cerchi smorfie nelle ombre, tanto dei ritratti quanto degli scenari urbani>> (Giovanni de Giovanni).

Il primo capitolo si apre sabato 26 novembre alle 11.30 con un intervento di Maurizio de Giovanni e con la partecipazione di Sergio Siano. La rassegna proseguirà per tutto il 2023, ogni “capitolo” vedrà la partecipazione di uno scrittore come voce introduttiva. 

Sergio Siano, classe 1969, è foto reporter dal 1985. Collabora da oltre 30 anni con il quotidiano Il Mattino e ha pubblicato le proprie foto su numerose testate italiane ed europee.  È autore di libri e pubblicazioni per gli editori Rogiosi, Intra Moenia, Langella, Edizioni San Gennaro, Mondadori. Ha esposto in diverse mostre a Napoli, Bruxelles, Londra. 

21 Novembre 2022 16:09 - Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2022 16:09
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi