21 Gennaio 2021 - Aggiornato alle 03:52
SPORT
Udinese-Napoli: Gattuso su Rrahamani "I giovani smanettino meno, pensiamo al campo e non alle stronzate che si leggono. Si può migliorare restando sul pezzo”
10 Gennaio 2021 18:14 —

Gennaro Gattuso è felice a metà dopo il successo contro l’Udinese. Ecco le sue parole ai microfoni di Sky.

“La squadra è viva, dopo lo Spezia non era facile; si deve giocare sempre al massimo perché gli obiettivi che siamo prefissati sono importanti. Contro lo Spezia è arrivato un ko incredibile, non era semplice vincere qui. Ci siamo ripresi quanto perso mercoledì”.

Capitolo gestione. “Rrahamani era in difficoltà, mi è dispiaciuto per lui perché è un grande professionista e devo compiere scelte. Oggi ho preferito per la sostituzione, ma avrà altre chance. Oggi si legge troppo sul telefonino, i giovani smanettino meno perché è difficile giocare in piazze come Napoli o Roma, dove vi sono troppe radio e troppi siti. Pensiamo al campo e non alle stronzate che si leggono. Si può migliorare restando sul pezzo”.

Mancanza di veleno. “Spesso non annusiamo il pericolo, mi arrabbio per questo non dal punto di vista tecnico. I numeri anche oggi sono incredibili, eravamo sempre lì anche se abbiamo concesso qualche tiro di troppo. Si deve pensare da squadra, non posso accettare un errore dopo un altro. Questo problema della squadra è precedente alla mia gestione; come mentalità questa squadra non è mai stata grande, non sa soffrire. Lo stiamo facendo a tratti con la mia gestione. Si può migliorare anche la parte emotiva del carattere ed è mio dovere chiedere ai ragazzi di farlo perché non siamo pronti al 100%. È mancanza di cattiveria contro lo Spezia, perché Pobega fa gol arrivando prima di tre dei nostri nonostante fossero in vantaggio. Bisogna vedersi anche bruttini, come Calimero e non sempre come Brad Pitt”. 

“L’occhio? Sto meglio. Forse troppo cortisone (ride, ndr)”.

Gattuso, poi, parla della posizione di Llorente. “Al momento non si muove perché Osimhen ha il Covid e non sta bene. Fernando resterà con noi finché non saremo al 100% sicuri. Al mercato, comunque, ci pensa la società, io mi concentro sull’allenare i calciatori”.

Anche Tiemoué Bakayoko, match winner, ha commentato il successo ai microfoni di Sky. “Si doveva dare un segnale dopo il periodo difficile che stavamo attraversando successivo alla sconfitta con lo Spezia. Fondamentale era reagire con un successo, questa vittoria è importante anche per la fiducia in vista delle prossime gare. Sono felice per il mio primo gol perché è stato quello della vittoria. Speriamo di continuare a vincere”.

Giovanni Spinazzola

10 Gennaio 2021 18:14 - Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2021 18:14
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi