23 Settembre 2019 - Aggiornato alle 18:21
SPORT
Universiadi: Nel quarto giorno arriva l'oro nella ginnastica artistica
08 Luglio 2019 00:07 —

Ancora una giornata ricca di soddisfazioni e medaglie per l’Italia alle Universiadi. Quarto giorno con un bellissimo oro, quello conquistato nella ginnastica artistica da Carlotta Ferlito, ultimo tedoforo al San Paolo nella cerimonia di apertura e salita sul gradino più alto del podio nel corpo libero. In un Palavesuvio stracolmo e strabordante di entusiasmo, la Ferlino ha centrato il gradino più alto del podio con un’esibizione perfetta. “Nel corpo libero – le sue parole - sapevo di poter vincere, ho cercato di fare del mio meglio e poi il pubblico mi ha caricato tantissimo. Sono contenta di aver vinto l’oro all’Universiade qui a Napoli dove i tifosi mi hanno accolto benissimo e coccolato come neanche immaginavo. Grazie a tutti è stata un’avventura fantastica”. Dalla Ferlito alla Lori, il PalaVesuvio ha potuto assistere anche all’argento di Lara Mori alla trave, battuta solo dalla giapponese Hitomi Hatakeda prima con 13mila punti. L’azzurra ha totalizzato, invece, 12.850 punti, chiudendo davanti alla russa Uliana Perebinosova, terza (12.800). È la seconda medaglia per la Mori, dopo il bronzo di squadra nell’artistica femminile (con Carlotta Ferlito e Martina Rizzelli). Ecco le sue dichiarazioni dopo la medaglia. “Sono felicissima per me questa medaglia vale molto perché la trave è sempre stato un attrezzo dove posso puntare ma si può anche sbagliare. Sono contenta di aver fatto tutte e tre le gare giuste sulla trave e sono davvero soddisfatta”.

L’Italia, ora, è sesta nel medagliere con quattro ori, otto argenti e ben 12 bronzi, per un totale di 24 medaglie che la collocano al terzo posto assoluto, dietro a Russia e Giappone – rispettivamente – con 43 e 40 medaglie.

Nel nuoto solo quinto posto per Alisia Tettamanzi nella finale dei 1500 stile libero femminili, con l’azzurra che ha chiuso con il tempo di 16:34.76 ben oltre il 16:16.33 della giapponese Kobori prima davanti all’australiana Johnson ed alla statunitense Kowall. Male anche Ilaria Cusinato nei 200 misti femminili, con il quinto posto (2:13.01) nella gara vinta dall’inglese Wilson davanti alla statunitense Eastin. Bronzo, invece, per la Scalia nei 100 dorso femminili, con l’azzurra che ha chiuso con il tempo di 1:00.43, dietro alle due statunitensi Berkoff (59.29) e Haan (59.62) rispettivamente prima e seconda. Nei 200 farfalla uomini sesto posto per Carini (1:57.71) in una gara vinta dalla russa Kudashev. Argento, invece, nella staffetta 4x200 stile libero maschile, con gli azzurri che hanno chiuso dietro agli Stati Uniti ma davanti alla Russia.

Nella pallavolo successo per le azzurre che hanno battuto 3-0 la Svizzera nel girone D (25-22; 25-19; 25-14), mentre gli uomini hanno battuto 3-2 l’Argentina nel gruppo D (25-23; 20-25; 25-15; 25-23; 15-12); vittoria anche per gli azzurri della pallanuoto che hanno battuto nel gruppo B l’Australia 9-7 (con parziali di 2-1; 2-2; 3-0; 2-4). Nel tennis l’Italia femminile ha battuto l’Uganda 2-0 nei 32esimi, mentre in ambito maschile Ceppellini ha perso contro il francese Poullain 0-2.  

Nel calcio, entrambe le selezioni hanno conquistato l’accesso al turno successivo; l’Italia femminile sfiderà la Corea del Nord lunedì per i quarti di finale, mentre gli azzurri se la vedranno martedì con la Francia per i quarti.

Da domani, intanto, al via l’atletica e la vela.

Giovanni Spinazzola

08 Luglio 2019 00:07 - Ultimo aggiornamento: 08 Luglio 2019 00:07
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi