21 Aprile 2021 - Aggiornato alle 01:19
SPORT
Verona-Napoli: "La ferita sanguina ma è tempo di voltare pagina" di Giovanni Spinazzola
23 Gennaio 2021 21:13 —

La ferita della Supercoppa sanguina ancora, il tempo di cicatrizzazione sarà lungo ma ora è tempo di voltare pagina, di pensare al campionato perché il Napoli deve chiudere il girone d’andata nel migliore dei modi. Azzurri impegnati a Verona in una trasferta insidiosa, perché g.li scaligeri hanno mostrato tutte le qualità in questa prima parte di stagione e vorranno riscattarsi dopo il ko contro il Bologna. Una sfida tutt’altro che scontata, con i partenopei che – insieme al Milan – avranno l’impegno più duro della tornata. Servirà una squadra differente rispetto a quella vista contro la Juve; una formazione più cattiva e vogliosa, più determinata di conquistare bottino pieno, azzannando l’avversario, aggredendolo a mostrare la superiorità netta e decisa. Una prova di forza, un gruppo voglioso di riscatto, con Gattuso che in settimana ha lavorato molto sulla testa, sull’aspetto psicologico. Rincuorato anche Insigne, letteralmente stravolto, ed in tal senso davvero importante lo striscione esposto dai tifosi della Curva B all’esterno del centro sportivo di Castel Volturno. "Chi osa può sbagliare, ma ora testa alta...continuate a lottare", il messaggio, chiaro, degli ultras. D’altronde il Napoli ha ancora tre obiettivi da conquistare e non si può certo mollare.

Dirigerà l’incontro Fabbri di Ravenna. Assistenti: Alassio-Pagliardini. IV Uomo: Di Martino. VAR: Nasca-Meli.

Gattuso dovrebbe operare solo pochi cambi rispetto a mercoledì; in attacco spazio ancora per Petagna con Lozano, Zielinski ed Insigne alle sue spalle. In mediana Demme e Bakayoko. In difesa potrebbe tornare Meret tra i pali, mentre hanno chance di giocare dal 1’ Rrahmani – l’ex – ed Hysaj, rispettivamente, per Manolas e Mario Rui. Di Lorenzo e Koulibaly completeranno il pacchetto arretrato. Osimhen, che pure si è allenato con il gruppo dopo oltre due mesi, dovrebbe trovare spazio contro lo Spezia in Coppa Italia.

In casa scaligera il neo acquisto Sturaro non sarà gettato subito nella mischia; Juric recupera Tameze e lo schiera in mediana accanto ad Ilic, Faraoni e Dimarco esterni a tutta fascia. Barak e Zaccagni alle spalle di Kalinic, favorito su Di Carmine. In difesa Dawidowicz, Magnani e Gunter davanti a Silvestri.

Probabili formazioni

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Gunter; Faraoni, Tameze, Ilic, Dimarco; Barak, Zaccagni; Kalinic.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Demme, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna.

23 Gennaio 2021 21:13 - Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2021 21:13
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi