25 Maggio 2022 - Aggiornato alle 09:37
SPORT
Verona-Napoli: "Ripartire al Bentegodi" di Giovanni Spinazzola
12 Marzo 2022 23:46 —

La sconfitta contro il Milan è ormai un ricordo e tale dev’essere; bisogna ripartire dal quel ko, però, per ripartire con il piede giusto e tornare a marciare. Nulla è compromesso, in chiave scudetto, ma la sfida con gli scaligeri sarà un vero e proprio spartiacque, come ha affermato il tecnico in conferenza stampa. Fuori il carattere – per non dire altro – la voglia di combattere e la grinta necessaria per provare a regalarsi un finale di stagione incantevole, magari con quel “sogno nel cuore” da esaudire ad ogni costo. E se non dovesse arrivare, che almeno la squadra ci abbia provato fino all’ultimo minuto utile, senza dover recriminare per quel che poteva essere e non è stato. Servirà il miglior Napoli domani contro il Verona, perché la formazione di Tudor è forse la peggiore da affrontare in questo periodo. È in salute, è ben organizzata, si chiude con intelligenza e poi riparte, riuscendo ad essere letale. Grande attenzione, quindi, ad entrambe le fasi, con i veneti che già nella scorsa stagione hanno punito oltremodo i partenopei. Il Napoli dovrà disputare una gara pressocché perfetta e soprattutto mostrare di essere pronto a ripartire dopo la brutta prova di domenica scorsa; solo così gli azzurri riconquistare il pubblico parzialmente deluso.

Al termine dell’allenamento, Spalletti ha diramato la lista dei convocati. Ecco l’elenco. Ospina, Idasiak, Marfella, Di Lorenzo, Juan Jesus, Koulibaly, Ghoulam, Mario Rui, Rrahmani, Zanoli, Anguissa, Demme, Elmas, Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski, Insigne, Lozano, Mertens, Osimhen, Ounas, Petagna, Politano.

Non sono partiti per Verona Meret che ha rimediato una frattura alla vertebra lombare ma anche Tuanzebe, evidentemente non considerato recuperato. Ci sono, invece, Juan Jesus ed Insigne, ieri vittime di qualche problemino.

La gara, in programma alle 15 e visibile in streaming su Dazn attraverso pc, tablet, cellulari, ma anche dispositivi come Amazon Fire, Google Chromecast e consolle di videogiochi (PlayStation 4 ed Xbox One o superiori), sarà diretta dall'arbitro Doveri di Roma. Assistenti: Berti-Bercigli. IV Uomo: Forneau. VAR: Mariani-Baccini.

Spalletti, in conferenza, ha svelato di avere un solo dubbio riguardo all’undici di domani. Nel 4-2-3-1, Ospina tra i pali e difesa solita, con Rrahmani e Koulibaly al centro mentre Di Lorenzo e Mario Rui agiranno sulle fasce. In mediana possibile ritorno dal 1’ di Anguissa accanto a Lobotka con riposo per Fabian Ruiz. Se Osimhen sarà la punta, grande incertezza alle sue spalle; Lozano è favorito su Politano ma Zielinski ed Insigne sono in ballottaggio con Elmas ed Ounas.

In casa scaligera grande dubbio attorno a Barak; se ce la fa, gioca, sennò Lasagna accanto a Caprari dietro Simeone. Esterni a tutta fascia Faraoni e Depaoli, con Tameze ed Ilic al centro. Davanti a Montipò, invece, toccherà a Casale, Gunter e Ceccherini. 

Probabili formazioni

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Ilic, Depaoli; Lasagna, Caprari; Simeone.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Lobotka; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

12 Marzo 2022 23:46 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2022 23:46
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi