25 Settembre 2022 - Aggiornato alle 13:38
SPORT
Verona-Napoli: Si riparte con il cartello "lavori in corso" di Giovanni Spinazzola
15 Agosto 2022 08:18 —

È una sorta di primo giorno di scuola per il Napoli, perché da oggi si inizia davvero a fare sul serio.

Gli azzurri debuttano in campionato in un pomeriggio di Ferragosto torrido, e non solo per le temperature. Le altre big – Juve esclusa che chiuderà il primo turno in serata – hanno vinto tutte ed il Napoli già non può perdere terreno.

È una squadra incompleta, quella azzurra, Spalletti l’ha spiegato, con il cartello “lavori in corso” ancoa ben visibile all’esterno del centro sportivo di Castel Volturno. Manca ancora il portiere titolare, il sostituto di Fabian Ruiz, nemmeno convocato e di fatto già al PSG e con Raspadori si va davvero per le lunghe, senza peraltro avere la certezza della fumata bianca.

Quella che dovrebbe arrivare – salvo clamorosi colpi di scena – nei prossimi giorni per Keylor Navas e Tanguy Ndombele, due calciatori di primissima fascia. Allora si potrà parlare di altro, magari rivedere anche le griglie dei “soloni” che vedono il Napoli quinto. Per il momento si dovrà fare di necessità virtù quindi. E dovrebbe bastare contro il Verona, considerato che pochi giorni fa gli scaligeri ne hanno presi quattro dal Bari – l’altro club dei De Laurentiis – in Coppa Italia, con l’ex Napoli Forolunsho sugli scudi. Servirà partire forte anche per dare un segnale all’ambiente intero, quanto mai depresso dopo la diaspora estiva. 

Prima della partenza per Verona, Spalletti ha diramato la lista dei convocati. Marfella, Meret, Sirigu, Di lorenzo, Juan Jesus, Kim Minjae, Mario Rui, Mathias Olivera, Ostigard, Rrahmani, Zanoli, Anguissa, Demme, Elmas, Lobotka, Zerbin, Zielinski piotr, Kvaratskhelia, Lozano, Osimhen, Ounas, Politano. 

Assenti lo squalificato Gaetano ed Ambrosino, non al meglio, oltre a Fabian Ruiz, ormai un ex. Non c’è nemmeno il neo acquisto Simeone, ancora da ufficializzare ed arrivato per sostituire Petagna, volato al Monza. C’è, invece, Zerbin, che sarà riconfermato come Gaetano, come ammesso da Spalletti in conferenza stampa.

In casa azzurra sarà quindi 4-3-3 con Meret che dovrebbe giocare dal 1’ tra i pali; Rrahmani e Kim – uno dei due volti nuovi – in difesa con Di Lorenzo e Mario Rui terzini. Anguissa, Lobotka e Zielinski formeranno il trio in mediana mentre in attacco con Osimhen terminale offensivo agiranno l’altro neo acquisto Kvaratskhelia e Lozano. 

In casa scaligera sarà 3-5-2 con Henry e Lasagna in attacco; Faraoni e Lazovic esterni a tutta fascia, con al centro Tameze, Hongla ed Ilic. Davanti a MOntipò spazio per Dawidowicz, Gunter e Coppola. 

Probabili formazioni 
VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Coppola; Faraoni, Tameze, Hongla, Ilic, Lazovic; Henry, Lasagna. All. Cioffi

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

 

15 Agosto 2022 08:18 - Ultimo aggiornamento: 15 Agosto 2022 08:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi