28 Settembre 2020 - Aggiornato alle 04:35
SPORT
"Vincere a Verona per iniziare la rincorsa verso il quarto posto" di Giovanni Spinazzola
22 Giugno 2020 19:35 —

Vincere a Verona per dare una spallata alle ambizioni europee degli scaligeri ed iniziare la rincorsa verso il quarto posto, lontano 12 punti dopo il successo dell’Atalanta nel recupero. È questa la missione degli uomini di Gennaro Gattuso che saranno di scena domani pomeriggio al Bentegodi contro la squadra di Juric. Impatto ambientale a basso rischio, considerato come si giocherà a porte chiuse ma sarà fondamentale la concentrazione, perché il Verona ha mostrato di essere squadra organizzata e ben messa in campo. Servirà il Napoli ammirato contro Inter e Juve, capace di alzare al cielo la Coppa Italia per conquistare tre punti fondamentali nel sogno di mezza estate, quel quarto posto all’apparenza impossibile da centrare. Il patto nello spogliatoio, sugellato anche dalla cena in un noto ristorante di Posillipo dovrà ora essere confermato sul campo, unico giudice insindacabile. Testa fredda e cuore caldo, proprio come piace a Ringhio Gattuso; non si potrà scappare da qui, perché dovranno essere i punti fondamentali in grado di animare il prossimo mese e mezzo. La squadra, in occasione della sfida al Verona, scenderà in campo con una speciale “patch” celebrativa “Dries Mertens All Time Top Scorer” che sarà apposta sulla manica sinistra delle divise da gioco di tutti i calciatori. Un riconoscimento per il campione azzurro che con il gol segnato all'Inter, in semifinale di Coppa Italia, è salito a 122 reti diventando il leader nella speciale classifica dei migliori marcatori di tutti i tempi con la maglia del Napoli. Al termine dell’allenamento (sul campo 1 sessione con serie di torelli, poi lavoro finalizzato alla velocità ed esercitazione di passaggi e seduta tecnico tattica prima della chiusura con partitina a campo ridotto), Gattuso ha diramato la lista dei convocati. Unici assenti Kostas Manolas e Kevin Malcuit, evidentemente non ancora pronti per scendere in campo. I convocati: Meret, Ospina Karnezis, Di Lorenzo, Luperto, Mario Rui, Ghoulam, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj, Allan, Zielinski, Elmas, Younes, Fabian Ruiz, Demme, Lobotka, Callejon, Lozano, Insigne, Mertens, Llorente, Milik, Politano. Dirigerà l’incontro Pasqua di Tivoli. Assistenti: Tolfo-Prenna. IV Uomo: Prontera. VAR: Mariani-Paganessi. Gattuso, ovviamente, confermerà il 4-3-3 classico con Politano e Milik dal 1’ in campo al posto di Callejon e Mertens rispetto alla finale di Coppa Italia. Centrocampo invariato, così come la difesa mentre tra i pali dovrebbe essere Ospina il titolare. In casa scaligera, Juric dovrà fare a meno di Borini squalificato dopo l’espulsione rimediata contro il Cagliari. Dietro Di Carmine, quindi, agiranno Verre e Zaccagni. In mediana Pessina non recupera; spazio per Amrabat e Miguel Veloso con Faraoni e Lazovic esterni a tutta fascia. In difesa il futuro azzurro Rrahmani. Probabili formazioni Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre, Zaccagni; Di Carmine All. Juric Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian, Demme, Zielinski; Politano, Milik, Insigne All. Gattuso

22 Giugno 2020 19:35 - Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2020 19:35
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi