21 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 15:26
SPORT
Zurigo: Ancelotti, "la finalizzazione è andata decisamente meglio"
15 Febbraio 2019 00:05 —

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha così commentato il successo sullo Zurigo nell’andata dei 16esimi di finale di Europa League.

"Abbiamo avuto la forza di sbloccare subito la partita. Ed è stata questa la differenza rispetto ad alcune gare precedenti in trasferta. La finalizzazione è andata decisamente meglio, bisogna proseguire così e ulteriormente migliorare in fase di conclusione. È stato il mio debutto in assoluto in Europa League e devo dire che è stata una bella sensazione. Unico neo sono i palloni di questa competizione: per me non sono gestibili e credo che la Uefa debba fare qualcosa per cambiarli. Stasera mi è piaciuto il modo con il quale siamo andati in campo e la voglia di comandare subito il gioco. Volevamo mettere subito dalla parte nostra il discorso qualificazione già in questa sfida di andata. Non siamo ancora passati e c'è tutta una partita da giocare al San Paolo. Però con questo spirito sono molto fiducioso".

Capitolo Insigne.

"Lorenzo sta crescendo e sta ritrovando la continuità che lo ha caratterizzato nella prima fase di stagione. Ribadisco che tutti sono stati più decisi e determinati nella fase offensiva ed è stato quello che un po' ci è mancato a Firenze. Sia Insigne che Zielinski sono un po' la chiave del nostro gioco propositivo. Ad entrambi chiedo di agire tra le linee e stasera si sono espressi davvero su buoni livelli".

Sarà Fabian Ruiz l'erede di Hamsik come centrale di centrocampo?

"Fabian può fare vari ruoli e deve sicuramente crescere in molti aspetti. È giovane ed ha gran talento. Deve avere meno pause e va inserito gradualmente nel cuore della squadra. Rispetto a Marek ha una visione di gioco diversa ma sicuramente maggiore penetrazione".

Anche il capitano Lorenzo Insigne ha commentato il successo sugli elvetici.

"È un successo meritato che ci consente adesso di affrontare il ritorno al San Paolo con maggiore fiducia". Lorenzo Insigne ha sbloccato dopo pochi minuti la sfida di Zurigo. Sì sono contento del gol anche perché non vengo da un momento brillantissimo come realizzazione. Non mi sto esprimendo al top, ma sto lavorando per migliorare e sono sereno. Per me è importante dare un contributo alla squadra. Ancelotti mi sta chiedendo di agire tra le linee e di inserirmi con continuità. È un ruolo che mi piace e che mi permette di aiutare anche i miei compagni in fase offensiva. Stasera abbiamo giocato con grande determinazione per oltre un'ora. Il risultato è giusto, anche se dobbiamo anche analizzare un calo finale e qualche palla persa per ingenuità. Però la prestazione è stata buona e adesso vogliamo completare l'opera con il ritorno per ottenere la qualificazione agli ottavi".

Giovanni Spinazzola

15 Febbraio 2019 00:05 - Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2019 00:05
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi