26 Giugno 2017 - Aggiornato alle 04:00
CULTURA&SPETTACOLO
Campania: Cresce la partecipazione a Erasmus+
17 Novembre 2016 15:43 — La regione registra numeri alti nella mobilità studenti e nel mondo della scuola.

La Campania conferma la sua vocazione europea grazie alla forte e crescente partecipazione al Programma europeo Erasmus+. Il Direttore dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ INDIRE, Flaminio Galli, dichiara: “Ogni anno con Erasmus+ partono oltre 2.300 studenti campani per studiare in Europa e si estende anche la mobilità oltre i confini UE. Alta anche la partecipazione del mondo della scuola, con 43 istituti coinvolti i scambi di buone pratiche e 2 partneriati strategici di ampia dimensione. In questo modo il programma dimostra tutta la sua vitalità sul territorio, favorendo la formazione individuale e lo scambio di conoscenze”. Grazie ai progetti di mobilità per l’apprendimento le scuole inviano i docenti o il personale scolastico all’estero per esperienze di insegnamento, formazione e job shadowing. I docenti non possono inviare autonomamente le candidature, sono le istituzioni scolastiche che presentano i progetti per il proprio staff. Stando ai dati relativi alle candidature del 2016, in Italia sono 97 i progetti autorizzati, con 672 scuole coinvolte e un finanziamento complessivo di 4.090.863 €. In Campania sono 7 i progetti autorizzati, con 28 scuole coinvolte, per un totale di 380.652 €. Per quanto riguarda lo scambio di buone pratiche tra scuole europee, i dati a livello nazionale parlano di 480 progetti autorizzati, per un totale finanziato di 14.882.499 €. La Campania gioca un ruolo di primo piano in Italia (terza regione per progetti finanziati dopo la Sicilia e la Puglia), con 43 progetti autorizzati (1 scuola coordinatrice e 42 scuole partner) e un finanziamento complessivo di 997.515 €. Rispetto alla costituzione di partenariati strategici relativi al tema dell’istruzione scolastica che possono essere realizzati da scuole di ogni ordine e grado e organizzazioni e imprese attive nell’ambito istruzione, formazione, gioventù e mondo del lavoro. Sono progetti di più ampia dimensione rispetto a quelli realizzati solo dalle scuole. In Italia sono 27 i progetti coordinati da scuole italiane che sono stati approvati per un finanziamento complessivo di € 8.486.494,00. In Campania sono stati finanziati 2 progetti per un totale di € 434.996.  I 13 Istituti di Istruzione Superiore campani partecipanti ad Erasmus+ nel 2014/2015 hanno finanziato 2.316 studenti per un'esperienza di mobilità all'estero (1.820 per studio e 496 per tirocinio in imprese europee), con un incremento del 37,4% rispetto all'anno accademico precedente quando la crescita media a livello nazionale è stata del 17%. Tutti gli istituti impegnati nella mobilità concludono il primo anno del Programma positivamente: prima l’ Università degli Studi di Napoli “Federico II” con 984 studenti partiti (824 per Studio e 160 in tirocinio), seguita dall’Università degli Studi di Salerno con 437 studenti (354 per Studio e 83 in tirocinio), quindi la Seconda Università degli Studi di Napoli con 322 studenti (282 per Studio e 40 in tirocinio), quarta l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” con 297  studenti  (162 per Studio e 135 in tirocinio); in crescita la mobilità anche per l'Università degli Studi del Sannio con 88 mobilità (42 per studio e 46 in azienda) e per gli altri atenei napoletani  "Suor Orsola Benincasa" e "Parthenope", rispettivamente con 79 e 50 studenti Erasmus. In primo piano anche i finanziamenti ottenuti nel 2016 nell’ambito della mobilità Erasmus+ extraeuropea, attività dove le risorse sono ridotte rispetto alle richieste e la concorrenza per accedervi elevata: la Federico II, l’Orientale, Suor Orsola Benincasa, Università degli Studi di Salerno, Università degli Studi del Sannio insieme all’Accademia di Belle Arti di Napoli hanno ottenuto complessivamente 883.597 euro per scambi di 225 tra studenti e docenti da e verso i Balcani Occidentali, Paesi del Mediterraneo Meridionale, Russia, Ucraina, Uzbekistan, Giappone, Indonesia e Cina.

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi