22 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 04:41
POLITICA
Napoli: Campania Libera, De Luca da Afragola rilancia il suo movimento politico. E sul caso Nola non risparmia frecciate al centrodestra
16 Gennaio 2017 20:03 — A Nola bastava andare al piano di sopra e non mettere i pazienti sul pavimento.

"Ad Afragola con #CampaniaLibera insieme a liberi volontari della politica, non quella politicante ma quella della concretezza e della libertà. Ad #Afragola per sottolineare quanto siano importanti le istanze e per rispondere con i fatti e non le chiacchiere alle aspettative di un territorio di due milioni di abitanti". Così Vincenzo De Luca nell'affollato teatro Gelsomino di Afragola. rilancia il suo movimento politico. E non risparmia frecciate velenose al centrodestra sulla vicenda di Nola che non ha fatto altro che speculare politicamente. "La solidarietà degli imbecilli", ha detto De Luca, "si vergognassero e stessero in silenzio per i prossimi 50 anni. Il caso Nola ha danneggiato enormemente l'immagine della nostra regione. Io la solidarietà la do ai medici, non agli incapaci. A Nola bastava andare al piano di sopra e non mettere i pazienti sul pavimento. È molto più semplice fare demagogia e buffonate propagandistiche ma noi non ci stiamo. Noi siamo contro la politica politicante, contro le liturgie e quelle cose che portano la gente lontana, quella che pensa solo alle carriere e se ne fotte della gente normale. Noi siamo per la concretezza. Noi faremo della sanità campana la prima in Italia e ci arriveremo anche se i dati sui livelli essenziali di assistenza relativi al 2015 danno la Campania ultima in Italia sui Lea. O cambiamo noi questa regione oppure sarà perduta. Ora o mai più. Per questo ho voluto questa iniziativa nell'hinterland napoletano, non a Napoli, per lanciare un messaggio di attenzione a questi due milioni di abitanti della provincia. Il nostro lavoro è in corso, stiamo mettendo le mani su quelli che hanno rubato e ai quali stiamo spiegando che la ricreazione è finita e che il bancomat è chiuso. Noi, per cambiare la Campania, siamo pronti a dialogare con tutti".  

16 Gennaio 2017 20:03 - Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2017 20:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi