21 Agosto 2017 - Aggiornato alle 21:25
CRONACA
Caserta: Si inaugura la Scuola interforze investigativa
18 Gennaio 2017 21:24 — Coisp Campania: Orgogliosi che diventi realtà.

A Caserta si inaugura domani la Scuola interforze investigativa, oltre al prefetto Arturo De Felice e al questore Antonio Borrelli, presenti il ministro dell’Interno Marco Minniti, il capo della Polizia di Stato Franco Gabrielli, il comandante generale dell’Arma dei carabinieri Tullio Del Sette, il comandante generale della Guardia di finanza Giorgio Toschi ed altri alti esponenti dello Stato e della Magistratura. La Scuola Internazionale Alta Formazione per la Prevenzione e Contrasto del Crimine Organizzato viene istituita con la programmazione ed i fondi PON “Sicurezza per lo Sviluppo-Obiettivo Convergenza 2007-2013” con Decreto del capo della Polizia. Un progetto fortemente voluto dall’ex capo della Polizia Antonio Manganelli  diventato solo oggi realtà. Situata presso il compendio della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Caserta la scuola è stata pensata per lo svolgimento di corsi di formazione, aggiornamento especializzazione, seminari, convegni, e varie attività didattiche per operatori delle Forze di Polizia nazionali ed estere. Un progetto ambizioso divenuto realtà. “Da Segretario region­ale Coisp Campania so­no orgoglioso che il progetto­ iniziato da ann­i diventi finalmente realtà”, dichiara Enzo Montella, operatore di volante, in forza all’Ufficio Prevenzione Generale di Napoli. “In un territor­io complesso come quello casertano nel qu­ale, da sempre, richi­ediamo l’aumento di u­omini e mezzi, da operatore di volante, auspicherei in un pi­ano di miglioramento funzionale e professi­onale che giunga dalle interforze. “La realtà casertana, da anni ormai, deve la propria oper­atività all’invio di uomini e mezzi del Reparto Prevenzione Cri­mine Campania da Napo­li che svolge, come da protocollo, servizi coordinati e s­traordinari di controllo territor­io. “Mi auguro vivamente che le esigenze operative­ della Campania in pa­rticolar modo vengano evidenziate sempre p­iù da una netta sensi­bilità che vediamo in crescita persino da parte dei vertici de­l nostro Ministero” conclude Montella.

Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi