23 Giugno 2017 - Aggiornato alle 05:27
CRONACA
Napoli: Somma Vesuviana, falso ideologico sei misure cautelari. Al sindaco dimissionario da pochi giorni divieto di dimora
21 Gennaio 2017 14:04 — Falso stato di avanzamento dei lavori per il recupero del complesso monumentale di San Domenico.

I Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di applicazione di misure alternative alla detenzione emessa dal GIP di Nola su richiesta della locale Procura a carico di sei persone ritenute responsabili di falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici. Nel corso di indagini della Compagnia di Castello di Cisterna e dalla Stazione di Somma Vesuviana è stato accertato che durante i lavori di recupero del complesso monumentale di San Domenico, un edificio religioso costruito nel 1294 dal Re Carlo II D’Angiò, tre direttori dei lavori e tre esponenti della locale amministrazione comunale, tra cui il Sindaco dimissionario da pochi giorni, avevano falsamente attestato lo stato d’avanzamento dei lavori per ottenere l’erogazione di 1.200.000 euro di fondi europei.

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi