22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 06:18
POLITICA
UE: Patriciello ricorda vittime delle Foibe
10 Febbraio 2017 15:29 — Commemorazione Giorno del ricordo.

Bruxelles, 10 FEBBRAIO 2017  “La tragedia delle Foibe sta lì a ricordarci limportanza di costruire una memoria condivisa. I tragici fatti che avvennero in Istria, Dalmazia e Venezia Giulia tra il 1943 e il 1945 rappresentano una delle pagine più buie della nostra storia, non solo per quanto riguarda la cieca violenza che li ha contraddistinti ma anche e soprattutto per il colpevole silenzio che ne ha offuscato il doveroso ricordo. Ridare cittadinanza storica a quegli avvenimenti significa dunque rispettare i principi e i valori su cui si fonda la nostra Repubblica. Al di là di ogni vacua retorica e fuori da sterili contrapposizioni ideologiche, credo sia necessario fermarsi a riflettere sulle motivazioni storiche e politiche che alimentarono il furore nazionalista di quegli anni: una lezione che è bene tenere a mente soprattutto in un momento come questo in cui forti sono le spinte populiste e i tentativi di allentare i legami di solidarietà tra le nazioni. Oggi più che mai, quindi, commemorare il Giorno del Ricordo, vuol dire aver imparato dagli errori del passato e lavorare con costanza e dedizione alla costruzione di unEuropa più unita, più giusta e più solidale. 

10 Febbraio 2017 15:29 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2017 15:29
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi