22 Agosto 2017 - Aggiornato alle 07:31
CULTURA&SPETTACOLO
Concluse le riprese del film Hotel Gagarin di Simone Spada
14 Febbraio 2017 12:38 — Protagonisti Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha e Philippe Leroy.

Iniziate a Roma lo scorso 14 dicembre e proseguite in Armenia per cinque settimane - dall’11 gennaio al 14 febbraio 2017 - nelle località di Sevan e Yerevan, si sono concluse le riprese di HOTEL GAGARIN, opera prima di Simone Spada di cui sono protagonisti Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha e Philippe Leroy. Scritta dallo stesso Spada con Lorenzo Rossi Espagnet, HOTEL GAGARIN è una commedia brillante romantica, malinconica, visionaria e racconta la storia di cinque italiani, spiantati e in cerca di un’occasione, che vengono mandati a girare un film in Armenia. Appena arrivati, scoppia una guerra e il sedicente produttore sparisce con i soldi. Abbandonati all’Hotel Gagarin, isolato nei boschi e circondato dalla neve, trovano il modo di inventarsi un’originale e inaspettata occasione di felicità che non potranno mai dimenticare. Spiega il regista:“Sentivo l’esigenza di raccontare una storia di speranza, sogni, popoli ed esseri umani marginali di varia natura e di raccontarla col sorriso della commedia, attraverso il mezzo che amo e conosco meglio: il cinema. Ho pensato ad un film che non parla di cinema ma che lo usa come pretesto, come possibilità di esplorazione, di emozione, di incontri. Sono sempre stato affascinato dai più deboli, perché nella loro salvezza c’è una possibilità di un mondo migliore. I miei protagonisti rappresentano, per sesso ed età, un po’ tutti noi, con i nostri desideri, i nostri problemi, i nostri sogni. Affascinato da un territorio montagnoso e innevato, da un paese che per tantissimi anni è stato parte dell’Unione Sovietica, ma che non ha mai perso le sue peculiarità e radici ho pensato all’Armenia come luogo nuovo, sconosciuto e pieno di fascino, possibilità di condivisione umana e culturale tra diversi popoli. L’Armenia ricorda per certi versi l’Italia del dopoguerra, ricca di tradizioni culturali, territoriali, storiche e religiose, ma al tempo stesso protesa verso un futuro politico ed economico moderno e aperto”. Il film prodotto da Marco Belardi è una produzione Lotus Production, una società di Leone Film Group, con Rai Cinema. Fanno parte del cast tecnico: il direttore della fotografia Maurizio Calvesi, la scenografa Luisa Iemma e la costumista Elena Minesso. Simone Spada (Torino, 1974) vive a Roma e lavora da molti anni come aiuto regista. Nel 1998 frequenta uno stage di regia presso la USC Film School di Los Angeles. Da regista ha realizzato documentari e cortometraggi, con i quali ha vinto diversi premi. Dal 1999 ad oggi ha lavorato con diversi registi tra i quali Wilma Labate, Giuseppe Piccioni, Claudio Amendola, Ivano De Matteo, Leonardo Pieraccioni, Camilla Costanzo, Gabriele Mainetti, Claudio Caligari, Gennaro Nunziante, Edoardo Leo. Hotel Gagarin è il suo primo lungometraggio da regista.

Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi