26 Giugno 2017 - Aggiornato alle 04:02
CRONACA
Napoli: Corso Malta, strisce pedonali irregolari. Morte pedone tragedia annunciata
22 Febbraio 2017 21:40 — E' la denuncia di Armando Coppola, già Presidente della Municipalità.

"Due anni fa ho segnalato agli uffici Mobilità del Comune di Napoli che le strisce pedonali all’altezza del luogo dove pochi giorni fa ha perso la vita Domenico Ferrara non dovrebbero esistere perché non esiste alcuna ordinanza sindacale che le prescrive". Così Armando Coppola, già Presidente della Municipalità ed attuale Presidente di Napoli in Sinergia, commenta i tragici fatti del corso Malta e l’ennesimo decesso causato dalla pericolosità della strada. "Napoliservizi intervenne, prosegue Coppola, con una semplice copertura delle strisce pedonali illegali. La vernice nera applicata, nel corso del tempo, è sbiadita facendo emergere nuovamente le strisce pedonali che, probabilmente, hanno tratto in inganno Domenico Ferrara. In quel tratto non è possibile attraversare perché la visibilità è pressochè nulla,  afferma il presidente di Napoli in Sinergia, e solo per puro caso stiamo parlando di due decessi e non di una tragedia di più vaste proporzioni.  I cittadini vengono tratti in inganno anche dalla presenza di un gradino che somiglia ad un’isola pedonale. Avevo richiesto la rimozione del gradino e delle strisce, conclude Coppola, ma non sono stato ascoltato e questi sono i risultati".

 

Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi