22 Giugno 2017 - Aggiornato alle 18:36
CULTURA&SPETTACOLO
Napoli, La compagnia Amistad in scena con "Chell che nun se fa nun se sape"
26 Febbraio 2017 01:49 — Al teatro don Bosco questa sera la seconda replica dello spettacolo.

"Chell che nun se fa nun se sape" recita un antico proverbio napoletano, ed è proprio questo il titolo scelto dal regista Antimo Verde con la compagnia teatrale Amistad per mettere in scena la nuova commedia, riadattamento dell'opera "Scarpe doppie e cerevella fina" di Gaetano Di Maio. Attori giovani e giovanissimi, tutti rigorosamente napoletani, con tanta voglia di fare e mettersi in gioco, capaci di intrattenere e divertire il pubblico che si lascia coinvolgere dai protagonisti Giovanni (Dario De Matola), Maria Antonia (Alessia De Matola) e Celestino (Mario Meles) attraverso la storia: una madre, spinta dalla povertà, decide di affidare il proprio figlio ad una famiglia nobile e agiata, celando quindi la vera identità sua e del bambino, che viene riconosciuto e allevato come erede di un ricco proprietario terriero. La vicenda è un agglomerato di intrighi e segreti, dove però non mancano le risate e l'umorismo, come da tradizione del teatro partenopeo. «Dopo lunghi mesi di prove, siamo davvero felici di mettere in scena questa commedia alla quale abbiamo lavorato tutti duramente; abbiamo cercato di superare i nostri limiti e le nostre paure, affidando ruoli ad attori che nella vita reale sono l'opposto di ciò che recitano», ha dichiarato al termine dello spettacolo il regista, che ha poi concluso ringraziando il pubblico per la calorosa accoglienza ricevuta. La compagnia Amistad replicherà lo spettacolo stasera 26 febbraio alle ore 19.30 presso il teatro don Bosco, in via don Bosco 8 a Napoli.
Chiara Effuso

Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi