22 Giugno 2017 - Aggiornato alle 18:39
CRONACA
ARPAC: Proclamato lo stato di agitazione del personale
01 Marzo 2017 14:45 — "CGIL FP e CISL FP chiedono la fine del commissariamento.

In un comunicato stampa diffuso, le organizzazzioni sindacali CGIL FP e CISL FP ufficializzano lo stato di agitazione del personale dell'ARPAC, l'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale. "CGIL FP e CISL FP regionali da tempo denunciano lo stato di abbandono e di disorganizzazione in ui l'ARPAC da anni annaspa a causa anche di un commissariamento che si protrae da troppi anni e che impedisce di tarare un modello organizzativo funzionale alla Legge 132 di riordino del sistema di controllo ambientale. Riteniamo che la necessità di un centro decisionale strategico chiaro, trasparente e autorevole sia l'unica condizione per porre fine all'improvvisazione che regna sovrana in ARPACampania e che allo stato presta il fianco a pratiche poco chiare e alcune fortemente in contrasto con le norme che regolano la materia. I lavoratori, i cittadini e le imprese hanno il sacrosanto diritto di avere servizi efficienti ed efficaci con procedure semplici attraverso un innovativo modello organizzativo capace di valorizzare le tante professionalità esistenti e offrire servizi moderni. In questo quadro, nell'annunciare un percorso assembleare per sensibilizzare i lavoratori su questi temi, chiediamo con forza il superamento del regime di commissariamento procedendo celermente alla nomina di un direttore generale quale condizione essenziale per programmare e ottimizzare le attività dell'agenzia che tra l'altro è interessato da processi di accorpamento con atlri enti regionali. Pertanto se alla richiesta di un incontro già inoltrata all'assessore Bonavitacola non ci sarà la giusta attenzione con una celere convocazione saremo costretti ad utilizzare tutti gli strumenti sindacali possibili atteso che lo stato di agitazione di tutto il personale è stato già dichiarato."

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi