18 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 08:05
SPORT
LAZIO-NAPOLI: 0-3. Sarri: Il tridente non si tocca
10 Aprile 2017 10:37 — Gli azzurri strapazzano la Lazio.

E' una specie di avvertimento a De Laurentiis quello lanciato ieri sera nel post partita, ai microfoni di Premium ed alla Domenica Sportiva, da Sarri: il tridente, così com'è, non si tocca. Ovvero, Mertens, Callejon ed Insigne non si toccano. "Fossi uno dei tre" ha dichiarato Sarri, "ci penserei su due volte prima di andare via da Napoli". Anche se il tecnico azzurro è consapevole che se vengono fuori " squadre di un certo tipo è difficile trattenere giocatori". Il tecnico si è poi soffermato su Insigne che lui ritiene  "un talento straordinario, uno dei più vivi e brillanti del nostro calcio". "Mi piacerebbe moltissimo", ha proseguito Sarri, "che un ragazzo napoletano diventasse una bandiera del Napoli. Il calcio è fatto anche di sentimenti". Sulla partita di Roma, Sarri non aveva nessun dubbio che i ragazzi avessero giocato una buona gara.  Le sue uniche perplessità erano a livello fisico ma la squadra ha risposto benissimo anche se,"quando sembriamo padroni della situazione abbiamo dei cali di tensione". In conferenza stampa, Sarri ha poi ricordato che la Juventus ha comprato i migliori calciatori di Napoli e Roma e che c'è stato il rischio che il campionato finisse a ottobre.  

Antonio Pianelli       

10 Aprile 2017 10:37 - Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2017 10:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi