24 Novembre 2017 - Aggiornato alle 19:14
CRONACA
Napoli: Pasqua, De Luca in visita al carcere di Poggioreale
10 Aprile 2017 17:06 —

Dopo l’istituto di pena di Sant'Angelo dei Lombardi nello scorso mese di marzo, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in occasione delle festività pasquali, questa mattina ha fatto visita alla Casa Circondariale di Poggioreale a Napoli. Il governatore, accompagnato dal direttore del carcere Antonio Fullone, insieme all'assessore alle Politiche Sociali Lucia Fortini, ha incontrato agenti, educatori, operatori sanitari e volontari della struttura visitando gli spazi dedicati ai servizi socio sanitari e alle emergenze. Presenti anche il Garante per i diritti dei detenuti Adriana Tocco e Antonio Mattone della Comunità di Sant’Egidio. Con Don Tonino Palmese e il Presidente della Fondazione Polis, Paolo Siani, De Luca ha visitato il padiglione "Firenze" occupato da coloro che entrano in carcere per la prima volta, soffermandosi poi nelle botteghe/officine dove i detenuti vengono avviati alle attività di falegnameria, fabbro e nei laboratori di pittura e ceramica. E qui si è intrattenuto con i detenuti, incoraggiandoli nel loro percorso di riabilitazione. Il momento più intenso della visita è stato l'incontro con i familiari. L'occasione è stata la consegna delle uova di Pasqua – offerte alla Fondazione Polis dalla cooperativa sociale Davar che opera in un bene confiscato alla camorra - ai bambini riuniti con le madri nell’area riservata ai colloqui. "Siamo qui per portare un messaggio di vicinanza e di sostegno ai detenuti, alle famiglie e soprattutto ai bambini" ha dichiarato il presidente De Luca che ha apprezzato molto le attività di laboratorio svolte nell'istituto, che offrono ai detenuti occasioni di apprendimento da sfruttare fuori dal carcere. "Una delle cose più importanti è recuperare i figli dei detenuti, spezzare la catena della vendetta con l'accoglienza e la solidarietà. A loro occorre trasmettere valori".

10 Aprile 2017 17:06 - Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2017 17:06
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi