24 Luglio 2017 - Aggiornato alle 00:48
POLITICA
Napoli: EAV, De Gregorio incontra i Giovani Democratici dell'area flegrea
06 Maggio 2017 17:41 — Illustrato il piano investimenti.

Il Presidente dell'EAV, Umberto De Gregorio ha acconsentito a ricevere una delegazione dei Giovani Democratici dell'area flegrea. E così, presso la sede amministrativa dell'EAV in Corso Garibaldi, Vincenzo De Stasio, segretario Giovani Democratici Quarto, Mario Viglietti, segretario GD Fuorigrotta, e Vincenzo Ingaldi, in rappresentanza dei GD di Pozzuoli, hanno trascorso una mattinata insieme al Presidente e al suo staff, costituito dall'Ing.Luca Brancaccio (Direttore esercizio linee metropolitane), Ing. Fiorentino Borrelli (Dirigente responsabile investimenti e costruzioni), Mario Bianchi (social media communication manager) e Giovanni Cimmino (staff Direzione Generale). Nel corso dei colloqui, i democrat hanno potuto apprendere una serie di informazioni, soprattutto per riportarle ai cittadini che rappresentano, impedendo in tal modo che in occasione di elezioni amministrative si possano lucrare voti su dinamiche estranee alla politica. I dipendenti dell'EAV hanno tenuto però a sottolineare che senza i 600 milioni sbloccati dalla giunta regionale De Luca sarebbe ancora tutto fermo. Ai democrat è stato illustrato il nuovo servizio WhatsApp che permette di informare i clienti aderenti al servizio di eventuali cambi e ritardi Poi, l'ing. Borreli ha illustrato il piano investimenti e i cantieri aperti al momento dall'Azienda. E' prevista la conclusione lavori tratta Pisani-Quarto entro 30 mesi. Il raddoppio binari nelle tratte Piave-Quarto (Circumflegrea) e Dazio-Pozzuoli (Cumana). Il risanamento delle gallerie "Vomero Vecchia" di Montesanto e "Camaldoli" di Soccavo. L'apertura prossima della stazione di Baia, ormai ultimata al 90%, ed i cui lavori si sono fermati per un contenzioso con la ditta Costruire, ma che sembra essere ormai sanata. E di ciò l'ing. Fiore si è fatto carico del problema. E' previsto l'acquisto di 12 nuovi treni, per un valore di 70 milioni, da TFA, ex FIREMA, azienda per il 90% indiana e al 10% italiana. Il primo terno verrà presentato il 29 maggio, altri quattro arriveranno entro dicembre. Il presidente ha sottolineato: "L'importante è tornare a garantire almeno che i 20 minuti a corsa, per non rendere l'attesa dei clienti infinita con ritardi supplementari. Fatto questo, dopo, con umiltà cercheremo di potenziare il servizio". Infine, l'pertura delle prime stazioni nella tratta Soccavo-Monte Sant'Angelo-Edenlandia nell'arco di 3-4 anni. I rappresentanti democrat hanno denunciato come i tornelli fossero spesso aperti in alcune stazioni. Il Presidente ha evidenziato che, purtroppo, senza un presidio umano, la stazione, per legge, non può basarsi sulle tecnologie. Infatti ha deciso di istituire il "Servizion civile di controlleria" che prevede una turnazione tra gli impiegati per fare da controllori nelle stazioni. Infine, De Gregorio ha raccolto le istanze che i GD hanno voluto portare in rappresentanza delle loro realtà. De Stasio ha proposto una navetta su gomma che colleghi Quarto a Monte Sant'Angelo e Ingaldi ha chiesto un direttissimo Pozzuoli-Bacoli nei periodi estivi. Viglietti invece, mostrando la sua passione per l'arte, ha sottoposto al Presidente la proposta di varare un bando con licei artistici e accademie che permettesse ai giovani artisti napoletani di lasciare un segno, "un bel segno", come dice lui, nella loro città e allietare così il transito dell'utenza. "Come dice il mio amico Enzo Improta", ha esposto Viglietti, "abbiamo una città ricca di storia, ma cosa abbiamo intenzione di lasciare noi ai posteri di "bello"?". Al termine dell'incontro, anche De Gregorio ha voluto rivolgere un invito ai rappresentanti politici. Di "lottare per un turnover perchè servono voglia, competenza e dipendenti a rinfoltire le fila dell'EAV".

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi