23 Agosto 2017 - Aggiornato alle 23:24
CULTURA&SPETTACOLO
Napoli: Mostra fotografica di Luca Iovino "Noi che siamo carne" alla scoperta delle edicole votive nella città partenopea
29 Maggio 2017 22:26 — In collaborazione con L'Assessorato alla Cultura e al Turismo del comune di Napoli si terrà al PAN dal 1 al 19 giugno. Protagonista l’edicola votiva, elemento architettonico volto a proteggere le immagini o iscrizioni sacre lungo le strade, nei cortili e sulle facciate dei palazzi.

Il progetto nasce, tra il 2009 e il 2010, dalla volontà del fotografo di interrogarsi sullo spazio urbano della città di Napoli. L’edicola votiva, elemento ancestrale della cultura partenopea e da sempre parte integrante dell’arredo della città, viene mostrata così in tutte le sue forme e completamente immutata nonostante i numerosi cambiamenti che hanno investito la città nel corso del tempo. In evidenza la massima cura dei napoletani nel conservare intatto lo spazio che le comprende nel tentativo di rispettare, esortando anche chi non è religioso, l’emblema iconografico del loro credo.  "Il mio interesse a documentare questo retaggio del passato della città e della cultura napoletana – afferma Luca Iovino - mi ha portato anche a comprendere come le persone attraverso questa cura delle edicole votive volessero anche rivendicare la loro appartenenza al territorio, la terra dove sono nati, la città che da sempre amano con tutte le sue avversità ma anche le sue bellezze e potenzialità, da qui il titolo “Noi che siamo carne".  About Luca Iovino: Nasce a Verona nel 1983, ma pochi anni dopo si trasferisce a Napoli. Verso i sedici anni si avvicina alla fotografia, interessandosi al paesaggio e al reportage urbano. Nel 2005 collabora attivamente con ArkFotoLab, un laboratorio di fotografia in bianco e nero e camera oscura presso il TerzoPiano Autogestito della facoltà di Architettura di Napoli, dove ha la possibilità di promuovere workshop e mostre collettive. Nel 2007 è fotografo ufficiale di Largo Baracche, presso l’associazione culturale SABU, uno spazio artistico dove entra in contatto con numerosi artisti del panorama culturale italiano. Nel 2009 si dedica al giornalismo collaborando con la testata giornalistica online pressagency.it in qualità di fotoreporter. Nel 2010 si trasferisce a Milano dove frequenta il centro formazione professionale Bauer, ottenendo nel 2012 il diploma del corso biennale di fotografia, qui ha modo di perfezionare la sua professione collaborando con vari studi fotografici.Dal 2014 concentra la sua attenzione anche sull’ambito progettuale della ricerca fotografica, ponendo l’accento sull’aspetto editoriale del self-publishing e la distribuzione indipendente volta all’incentivo e alla diffusione di progetti fotografici. Nello stesso anno crea MY_OWN_PRIVATE_PASSAGE, un laboratorio di esplorazione visiva volto alla creazione di piccoli racconti di viaggio. Dal 2015 vive a Torino dove lavora a tempo pieno come fotografo.

Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi