14 Novembre 2019 - Aggiornato alle 17:30
SPORT
Napoli-Udinese: Ancelotti con la coperta corta
16 Marzo 2019 18:07 —

Archiviata la trasferta di Salisburgo e l’Europa League, con la competizione europea che tornerà solo il prossimo 11 aprile con l’affascinante trasferta di Londra contro l’Arsenal, il Napoli si rituffa in campionato. Al San Paolo arriva l’Udinese, una squadra a caccia di punti perché impelagata nella lotta per la salvezza. Quasi con l’acqua alla gola i friulani, e con ben poco da perdere. I partenopei, però, non sono da meno; nell’ultimo turno di A solo un pareggio in casa del Sassuolo, unico in 180’. La zona Champions League non è in pericolo, al momento, ma le avversarie si stanno avvicinando e non è più tempo di beneficenza. I partenopei devono tornare a vincere, a riprendere la marcia giusta anche in campionato per blindare la seconda piazza e guardare con maggiore tranquillità al futuro ed alla competizione europea. A maggior ragione in questa situazione di emergenza esplosa all’improvviso dopo Salisburgo, con Chiriches, Diawara (si sospetta stagione finita per lui) ed Insigne (il capitano fermo tre settimane, si tenterà di recuperarlo per l’andata dei quarti di Coppa) finiti ko. Coperta corta, soprattutto a centrocampo, dove sono rimasti solo in tre per una scellerata strategia in sede di mercato invernale (due cessioni, nessun acquisto in quel reparto); mai come ora servirà l’apporto di tutti, anche di Verdi, Ounas e Younes chiamati ad esprimere tutte le loro qualità. Al termine dell’allenamento odierno (attivazione e torello in avvio, poi lavoro atletico con ostacoli bassi, partitina area-area e chiusura con esercitazioni sui calci da fermo), Carlo Ancelotti ha diramato la lista dei convocati. Per fronte all’emergenza nella zona mediana, chiamato anche il giovane centrocampista della Primavera, Karim Zedadka (classe 2000) che ha scelto la maglia numero 3, oltre a Gaetano, bomber della Primavera. Ecco la lista.

Meret, Ospina, Karnezis, Hysaj, Malcuit, Mario Rui, Ghoulam, Luperto, Maksimovic, Koulibaly, Fabian Ruiz, Allan, Zielinski, Zedadka, Verdi, Ounas, Gaetano, Mertens, Callejon, Younes, Milik.

Carlo Ancelotti deve rinunciare a Chiriches, Albiol, Diawara ed Insigne; nel suo 4-4-2 difesa nuova rispetto a giovedì con Malcuit e Ghoulam terzini e Maksimovic-Koulibaly centrali davanti a Meret. In mediana Callejon, Allan, Fabian Ruiz e Zielinski mentre in attacco spazio per Mertens e Milik, anche se hanno qualche chance Verdi ed Ounas.

Anche Nicola deve rinunciare a qualche uomo; Opoku squalificato, out Barak, Badu, Behrami, Samir, D’Alessandro, Teodorczyk, Nuytinck. Nel 3-5-2 De Paul a supporto di Lasagna – preferito ad Okaka – con Ter Avest e Zeegelaar esterni a tutta fascia a centrocampo. In mezzo Mandragora, Sandro e Fofana, mentre in difesa Stryger Larsen, De Maio e Troost-Ekong davanti a Musso.

Probabili formazioni

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik. Allenatore: Ancelotti.

Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, De Maio, Troest-Ekong; Ter Avest, Mandragora, Sandro, Fofana, Zeegelaar; De Paul, Lasagna. Allenatore: Nicola

Giovanni Spinazzola

16 Marzo 2019 18:07 - Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2019 18:07
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi