23 Settembre 2019 - Aggiornato alle 20:27
CRONACA
Napoli: 73° Anniversario della Fondazione della Repubblica. Celebrazioni e consegne onorificenze concesse dal Capo dello Stato. Tutti i nominativi
31 Maggio 2019 12:47 — 2 giugno 2019.

Domenica 2 giugno si terranno anche a Napoli  le manifestazioni celebrative del  73° Anniversario della Fondazione della Repubblica, che si articoleranno secondo il seguente programma:

  • ore 10.15  Mausoleo di Posillipo saranno deposte le corone di fiori  in onore dei caduti da parte del Prefetto della provincia di Napoli e delle massime autorità civili e militari.  
  • ore 10.50  Piazza del Plebiscito si assisterà allo spettacolare lancio di paracadutisti dell’esercito italiano, che atterreranno al centro della piazza con la bandiera italiana e la bandiera del Comune di Napoli.
  • ore 11.00  Piazza del Plebiscito, avrà luogo la cerimonia dell'Alzabandiera, con schieramento del reparto interforze,  nel corso della quale il Prefetto Carmela Pagano darà lettura del messaggio del Presidente della Repubblica.

A seguire, saranno consegnate le Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana concesse dal Capo dello Stato a quaranta cittadini dell'area metropolitana di Napoli che si sono distinti  nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

Nell'ambito della manifestazione, saranno consegnate, altresì, le medaglia d’onore conferite ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti e le medaglia d’oro per le vittime del terrorismo.

La cerimonia si concluderà con la discesa acrobatica dei Vigili del fuoco sulla facciata del Palazzo del Governo con dispiegamento della bandiera italiana, accompagnati dalle note dell'inno alla gioia  e dell'inno di Mameli, eseguiti dalla fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania  e da giovani orchestrali e coristi.

Nel corso della cerimonia cori di ragazzi delle scuole dell’area metropolitana e il coro delle voci bianche del S. Carlo di Napoli  eseguiranno brani musicali.

Elenco degli insigniti:

COMUNE DI ACERRA

CAVALIERE CIRO PIETOSO - GIA’ ISP.SUP. DELLA P.S.

CAVALIERE DR. VINCENZO BARBERA - FUNZIONARIO DEL  MINISTERO DELL’ECONOMIA E FINANZE

COMUNE DI AFRAGOLA

CAVALIERE ROBERTO RUSSO -  1° LGT. DELL’AERONAUTICA  MILITARE

COMUNE DI BOSCOREALE

CAVALIERE VINCENZO MASSA -  ASS.CAPO DELLA POL. PENITENZIARIA

COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA

CAVALIERE RAFFAELE DEL GAUDIO - BRIG.CAPO DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI CICCIANO

UFFICIALE DR. ROSARIO MEO - CAP. DI FREGATA DEL CORPO DELLE CAPITITANERIA DI PORTO

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA

CAVALIERE  DR. GIUSEPPE MASTRANTUONO - FUNZIONARIO UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI  FEDERICO II;

CAVALIERE FRANCESCO PAOLO SICA - LGT. C.S. DELL’ARMA DEI CC.

CAVALIERE DR. ANTONIO VITIELLO - MAR.CAPO DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI  ISCHIA

CAVALIERE DR. LUIGI DOMENICO DI NOLA - MAR. MAGG. DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI MARIGLIANO

CAVALIERE FRANCESCO ESPOSITO - APP. SC. DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI MASSALUBRENSE

CAVALIERE ANTONINO GIORDANO - BRIG.CAPO DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI NOLA

CAVALIERE DR. ANTONIO ROZZA - SEGRETARIO GEN.LE AL COMUNE DI S. FELICE A CANCELLO

CAVALIERE DR. EMILIO RUOCCO, NOTAIO

COMUNE DI PALMA CAMPANIA

CAVALIERE ALFONSO DI LORENZO - GIA’ M.LLO DI COMPLEMENTO DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI POLLENA TROCCHIA

CAVALIERE DR. FERDINANDO NOCERINO - M.LLO.CAPO DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI POMIGLIANO D’ARCO

COMMENDATORE  DR. FILIPPO SENA - GIA’ DIRETTORE SUP. DI CANCELLERIA 

COMUNE DI POMPEI

CAVALIERE ORAZIO MARGARONE - APP.SC. C.S. DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI S.GIORGIO A CREMANO

CAVALIERE RENATO LAURICELLA -  1^ LGT. DELL’E.I.

COMUNE DI SANT’ANASTASIA

CAVALIERE ANTONIO MERONE - ATTORE DI TEATRO

COMUNE DI TORRE DEL GRECO

CAVALIERE PASQUALE LIGUORI - M.LLO AIUT. DELLA G.D.F.

COMUNE DI VILLARICCA

CAVALIERE FRANCO MONTELLA - GIA’ SOST. COMM. DELLA P.S.

CAVALIERE DR. SALVATORE SALVATI - MAR. MAGG. DELL’ARMA DEI CC.

COMUNE DI NAPOLI

CAVALIERE  LUIGI BOCCAMINO - GIA’ DIPENDENTE DEL MINISTERO INTERNO

CAVALIERE  ROSARIO CACCIAPUOTI - GIA’ C.SQUADRA DEI VIGILI DEL FUOCO

CAVALIERE DR.SSA FILOMENA CHIRULLI - FUNZ. ARCHIVI NOTARILI MIN. GIUSTIZIA

CAVALIERE PAOLO D’ERRICO - M.LLO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI NAPOLI

CAVALIERE RAFFAELE GAMBARDELLA - APP. DELL’ARMA DEI CC.

 CAVALIERE GIUSEPPE IANNONE - GIA’ C.REP. ESPERTO DEI VIGILI DEL FUOCO

CAVALIERE GIUSEPPE IMPERATORE - CAP. DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI NAPOLI

CAVALIERE DR. ALDO NICCOLI - FUNZ. ARCHIVI NOTARILI MINISTERO GIUSTIZIA

CAVALIERE PASQUALE PARENTE - GIA’ COLONNELLO DELL’ AERONAUTICA MILITARE

CAVALIERE ALFONSO QUADRO - IMPIEGATO CIVILE DEL MINISTERO DELLA DIFESA

CAVALIERE IGNAZIO ROMANO - BRIG. DELL’ARMA DEI CC.

CAVALIERE DR. RAFFAELE SPELLA - M.LLO MAGG. DELL’ARMA DEI CC.

UFFICIALE  DR.SSA ROSANNA PURCHIA - SOVRINTENDENTE DEL TEATRO DI S. CARLO DI NAPOLI

UFFICIALE  PROF. GIOVANNI  VIVONA - DIRIGENTE MEDICO OSPEDALIERO

COMMENDATORE  GEN.B. DR. GIANLUIGI D’ALFONSO - COMANDANTE DEL COMANDO PROV.LE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI NAPOLI

COMMENDATORE DR. GIOVANNI ESPOSITO - GIA’ GEN. B. DELL’ARMA DEI CC.

COMMNDATORE ING. VITTORIO GENNA - IMPRENDITORE NEL SETTORE AERONAUTICO

ELENCO INSIGNITI  DELLE MEDAGLIA D’ONORE CONFERITE AI CITTADINI ITALIANI, MILITARI E CIVILI, DEPORTATI ED INTERNATI NEI LAGER NAZISTI E DESTINATI AL LAVORO COATTO PER L’ECONOMIA DI GUERRA ED AI FAMILIARI DEI DECEDUTI

COMUNE DI NAPOLI

ALLA MEMORIA DEL SIG. GIUSEPPE MAESTRINO, SOLDATO DELL’E.I. CATTURATO IN GRECIA NEL 1943 E DEPORTATO NEI LAGER IN GERMANIA

ALLA MEMORIA DEL SIG. BIAGIO PELLICCIA SOLDATO DI FANTERIA DELL’E.I. CATTURATO NEL 1943 A MONTENEGRO E DEPORTATO NELLO STALAG VI IN GERMANIA

COMUNE DI ANACAPRI

ALLA MEMORIA DEL SIG. CARLO SICIGNANO SERGENTE DELLA 14^ FANTERIA DELL’E.I. CATTURATO NEL 1943 IN GRECIA A CORINTO E DEPORTATO NEGLI STALAG IN GERMANIA

COMUNE DI CASANDRINO

SIG. FRANCESCO MANCINO CAPITANO DI FANTERIA DELL’E.I. CATTURATO NEL 1943 IN ALBANIA E DEPORTATO NEI LAGER IN GERMANIA

COMUNE DI ISCHIA

ALLA MEMORIA DEL SIG. GIOVANNI BATTISTA CRICCO CATTURATO  NEL 1944 A NIMIS DURANTE LE OPERAZIONI DI RASTRELLAMENTO IN FRIULI VENEZIA GIULIA E DEPORTATO NEL LAGER DI DACHAU IN GERMANIA E COLA’ DECEDUTO L’1 MAGGIO DEL 1945

COMUNE DI SORRENTO

ALLA MEMORIA DEL SIG. PIETRO MONTEFUSCO SERGENTE DEI CANNONIERI DELLA M.M. A VENEZIA CATTURATO IL 1943 E DEPORTATO NEGLI  STALAG IN GERMANIA

ELENCO INSIGNITI DELLA MEDAGLIA D’ORO PER LE VITTIME DEL TERRORISMO

COMUNE DI VILLARICCA

CAP. MAGG. CAPO SC. MICHELE GRIMALDI DELL’E.I. IN SERVIZIO AL QUARTIER GENERALE DELLE FORZE ALLEATE A NAPOLI

Nell’ambito dell’operazione “ OMLT V” in qualità di capo macchina procedendo in autocolonna per il Camp Arena in Herat, prestava soccorso, tentando di estrarre dal mezzo incidentato i militari della colonna che precedevano il proprio automezzo, coinvolti nell’esplosione di un veicolo bomba ad opera di un kamikaze, riportando lesioni permanenti. Evento di chiara evidenza di matrice terroristica. Afghanistan 18.10.2008

COMUNE DI CASORIA

SIG. SALVATORE PERROTTA GIA’ SOVRINTENDENTE CAPO DELLA P.S.

In  servizio alla Questura di Napoli, impegnato  in servizio di  pattuglia, rimaneva coinvolto in  un  conflitto a fuoco con  quattro militanti della colonna  napoletana delle Brigate Rosse, commando  che si era appena reso responsabile  dell’assassinio dell’ass.re.  reg .le Pino Amato. I terroristi  lanciavano al suo indirizzo  una  bomba a mano ma  ciononostante riusciva a bloccare  i fuggitivi che venivano  catturati. Riportava  lesioni permanenti. Nella circostanza  dimostrava eccezionale coraggio  ed  elevata capacità professionale. Napoli, 19 maggio 1980

COMUNE DI NAPOLI

LUIGI VARRIALE GIA’ SOST. COMM. DELLA P.S.

In servizio alla squadra antiterrorismo della Questura di Roma, riportava lesioni permanenti a seguito di un attentato ad opera di un commando del gruppo terroristico delle “Brigate Rosse” che rivendicava l’esplosione dell’ordigno alla Caserma Massaua della Polizia di Stato.

 

31 Maggio 2019 12:47 - Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2019 12:47
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi