20 Settembre 2020 - Aggiornato alle 05:26
CRONACA
Napoli: Violenza in famiglia, Polizia e Carabinieri intervengono ad Afragola e Boscotrecase. Un arresto anche a Ischia ed uno a Qualiano
20 Aprile 2020 14:06 —

Ieri mattina gli agenti del commissariato di Afragola, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Torino per una lite familiare. I poliziotti, giunti sul posto, hanno visto una donna affacciata ad un balcone che, in forte stato di agitazione, li stava attendendo mentre dall’interno dell’appartamento proveniva  la voce di un uomo che la minacciava e la insultava. La donna ha raccontato che, dopo innumerevoli violenze fisiche e psicologiche subite, l’anno scorso ha avviato la pratica di divorzio e denunciato l’uomo. A.E., napoletano di 45 anni con precedenti di polizia, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e minacce.

A Boscotrecase, invece, sono intervenuti i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Torre Annunziata che hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni un 33enne incensurato di Boscotrecase. La moglie aveva chiesto lori aiuto e i militari, allertati dal 112, hanno bloccato l’uomo che, dopo aver aggredito la vittima, era ancora in casa. La donna è stata visitata presso l’ospedale di Castellammare di Stabia e ritenuta guaribile in 3 giorni. La donna ha denunciato ai Carabinieri diverse aggressioni da parte del marito avvenute in passato. L arrestato è stato condotto in carcere.

Episodio di violenza anche a Ischia. Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Ischia  sono intervenuti in via Porto poiché una donna aveva segnalato di essere stata minacciata e rinchiusa in casa dal marito. I poliziotti sono riusciti ad accedere all’abitazione della donna che è stata trovata in forte stato di agitazione ed ha riferito di continue liti con il coniuge che, barricatosi in un’altra ala dell’appartamento, è stato bloccato  con non poche difficoltà. M.D.S., 71enne ischitano con precedenti di polizia, è stato arrestato per sequestro di persona, maltrattamenti,  resistenza, violenza e minacce a Pubblico Ufficiale.

Un arresto, infine, anche a Qualiano dove sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione che hanno arrestato per minaccia aggravata, stalking e tentata estorsione un 60enne, incensurato del posto. Allertati dalla Centrale Operativa, i Carabinieri hanno bloccato l uomo che poco prima aveva aggredito e minacciato di morte la ex compagna: per farlo ha utilizzato anche una pistola scacciacani. La donna aveva gia denunciato altre vessazioni e più volte era stata minacciata affinchè  fossero ritirate. L’arma – priva del tappo rosso -  è stata rinvenuta e sottoposta a sequestro durante la perquisizione. L’uomo, arrestato, è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

 

20 Aprile 2020 14:06 - Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2020 14:06
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi