07 Agosto 2020 - Aggiornato alle 03:53
SPORT
Casa Napoli: "Ciro Mertens nella storia del club azzurro" di Giovanni Spinazzola
15 Giugno 2020 10:58 —

Ciro Mertens si è preso il Napoli e la storia del club azzurro. Chi sennò lui? Lo scugnizzo nato per errore in Belgio, diventato partenopeo d’adozione, con tanto di discussioni a Palazzo San Giacomo per la cittadinanza onoraria. Dries è pronto a firmare il rinnovo del contratto con gli azzurri per altri due anni, poi – forse – ci sarà un futuro da dirigente nel club come ammesso dal presidente De Laurentiis. Ed è sembrato naturale che proprio Ciro decidesse la semifinale di Coppa Italia, con un gol prezioso che ha spinto in finale gli azzurri di Gattuso e, soprattutto, al primo osto nella storia del club il bomber numero 14. Ben 122 gli squilli in azzurro, ed ora l’obiettivo è alzare l’asticella verso l’alto, sempre più su, magari tornando da Roma con un nuovo trofeo in bacheca. L’obiettivo è quello; vincere la Coppa Italia contro il nemico Sarri e la storica rivale bianconera. Non sarà semplice, perché la Juve ha campioni abituati alle finali ma il Napoli ci proverà. A Castel Volturno si sta allenando alacremente anche per trovare un po’ di brillantezza, quella mancata nella prima gara dopo tre mesi di lockdown (ampiamente prevedibile, va detto). Gattuso l’ha detto d’altronde; le finali si giocano per vincerle. Un messaggio di chi ne alzate tante di coppe al cielo, nella sua carriera da calciatore; Mondiali, Champions League, scudetti e Coppe Italia in serie da poter aprire un museo. Ringhio, dall’alto della sua esperienza e di una capacità di leader riconosciuta da tutto lo spogliatoio. Uniti per l’obiettivo; d’altronde Davide battè Golia. 

15 Giugno 2020 10:58 - Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2020 10:58
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi