27 Settembre 2020 - Aggiornato alle 16:59
CRONACA
Napoli: Ricercato per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione per eludere la cattura si getta in mare. Gli agenti lo inseguono con un pattino da salvataggio
29 Luglio 2020 11:03 —

Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile di Napoli ha tratto in arresto L.F., di anni 45, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – Ufficio Esecuzioni Penali, in quanto condannato alla pena di 4 anni e 2 mesi di reclusione per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Dopo aver effettuato una incessante attività info-investigativa, con numerosi servizi di osservazione e diversi accessi presso alcune  abitazioni utilizzate dall’uomo,  gli agenti della Squadra Mobile hanno localizzato il ricercato che, approfittando del periodo estivo, aveva scelto una località balneare della provincia napoletana dove trascorrere le vacanze con i familiari. Proprio sulla spiaggia è stato individuato L.F. il quale, accortosi della presenza della Polizia, per eludere la cattura si è gettato in mare cercando di allontanarsi a nuoto mimetizzandosi tra i bagnanti. Gli investigatori, con l’utilizzo di un pattino da salvataggio, lo hanno immediatamente raggiunto traendolo in arresto.

29 Luglio 2020 11:03 - Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2020 11:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi