05 Marzo 2021 - Aggiornato alle 14:19
SPORT
Casa Napoli: Presentato il Calendario azzurro del 2021. Intanto la squadra continua a perdere pezzi
22 Dicembre 2020 00:11 —

Il Napoli, come ogni anno, ha presentato il calendario azzurro del 2021. Accanto ad Alessandro Formisano, responsabile del marketing, erano presenti Lorenzo Insigne ed Andrea Petagna. 

"E' un appuntamento annuale che si rinnova per la 14esima edizione sempre con grandissimo seguito. Questo è stato un anno complicato - ha detto Formisano - che ha determinato tante attività inedite che hanno contraddistinto il nostro quotidiano. E’ pertanto un Calendario ispirato al concetto di resilienza, un impeto umano che spinge le persone a reagire in maniera positiva anche ad eventi negativi, che purtroppo hanno caratterizzato questo 2020. Non a caso la frase pregnante che accompagna la copertina è la celeberrima “Ha da passa’ ‘a nuttata” che è la citazione del pensiero del grande Eduardo".

“E’ una edizione realizzata con la necessità di adattarsi e di ripensare ad una nuova creatività anche in osservanza delle limitazioni. Ma, nonostante le esigenze, siamo riusciti a realizzare un prodotto che non ha perso in nessun modo la propria essenza. La necessità di fare introspezione ha contribuito a far affiorare il vero animo dei nostri calciatori che ringrazio anche per la partecipazione umana straordinaria".

"Il Calendario è un elenco di ritratti che vuole cogliere l’essenza dei calciatori attraverso il loro sguardo e il loro pensiero. Questo intimismo è stato il filo conduttore che ha orientato il senso profondo del progetto".

"Ogni singola pagina è accompagnata da proverbi e aforismi napoletani che potessero esprimere al meglio il sentimento della nostra terra e fossero forieri di pensieri positivi e di rinascita. Un messaggio identitario di napoletanità che ha sempre caratterizzato, d’altro canto, il senso e l’ispirazione del nostro Calendario in questi anni”

"Abbiamo anche reso omaggio alla memoria del grande Diego Armando Maradona con due pagine di cui una particolarmente bella. Il nostro pensiero va a Diego ma non vuole essere un modo per utilizzare la sua figura come traino. E’ un omaggio al suo Mito inserito in un contesto progettuale che ha una propria consolidata identità pluridecennale".

"Il nostro è un Calendario con una lunga storia che non si trova nel mondo del calcio in questa concezione creativa. Sarà in edicola a partire da domani con il Corriere dello Sport, nostro partner, ed è acquistabile attraverso il sito ufficiale della SSC Napoli". 

Anche Lorenzo Insigne e Andrea Petagna hanno espresso il loro pensiero sul Calendario.

“Spero - ha detto il Capitano - che il 2021 sia un anno buono per il Napoli e stiamo lavorando duramente per cercare di raggiungere un obiettivo prestigioso in questa stagione. In questo Calendario ci siamo divertiti ma anche impegnati per dare un messaggio di fiducia e un sorriso nelle case dei napoletani”

“Per me - le parole di Petagna - è stata la prima esperienza sul set del Calendario. Spero che potremo contribuire a dare maggiore serenità e forza alla nostra città. Siamo convinti che l’anno nuovo possa essere di rinascita e crescita anche calcisticamente. Purtroppo ieri abbiamo disputato una gara non buona, ma speriamo di riscattarci sin da subito. In una stagione un passo falso può capitare, adesso dobbiamo concentrarci, stare uniti in questi giorni e disputare una grande partita mercoledì”.

Intanto, il Napoli continua a perdere pezzi e ad essere in credito con la sfortuna. Dopo il ko di Mertens contro l'Inter, altri due infortuni ieri, nella sfida contro la Lazio. E si tratta di due pezzi da novanta, insostituibili per il Napoli. Stiamo parlando di Kalidou Koulibaly ed Hirving Lozano, il più in forma della squadra. I due si sono sottoposti agli esami strumentali e l'esito non è stato certo positivo. 

Il vice capitano ha riportato "una distrazione di primo grado del muscolo retto femorale sinistro. Il giocatore ha già iniziato il protocollo riabilitativo e verrà rivalutato tra 10 giorni" e salterà certamente il Torino al pari del messicano che, invece, ha subìto "un forte trauma contusivo alla gamba sinistra con interessamento dei peronieri. Lozano ha già iniziato il protocollo riabilitativo e le sue condizioni saranno valutate quotidianamente". 

Sarà ancora emergenza contro il Torino, quindi, perché Gattuso perde El Chucky pur recuperando Insigne. Intanto il tecnico, per nulla soddisfatto dalla gara degli azzurri ieri, con un atteggiamento davvero da censura, appoggiato dal presidente ha optato per il ritiro che scatterà dopo l'allenamento odierno fino alla sfida di mercoledì. Servirà una decisa inversione, non è più tempo di sbagliare. 

Giovanni Spinazzola

22 Dicembre 2020 00:11 - Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2020 00:11
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi