21 Ottobre 2021 - Aggiornato alle 13:54
SPORT
Casa Napoli: "Vietato rilassarsi" di Giovanni Spinazzola
11 Gennaio 2021 18:51 — Mercoled√¨ arriva l'Empoli al Maradona per gli ottavi di Coppa Italia in gara secca.

Il Napoli è tornato al successo ad Udine ma non c'è tempo di rilassarsi perché mercoledì arriva l'Empoli al Maradona per gli ottavi di Coppa Italia in gara secca. Intanto si guarda al mercato. Sempre più vicina l'uscita di Kevin Malcuit, con il terzino francese che finirà in prestito alla Fiorentina (ha ceduto Pol Lirola all'OM). Contatti tra le due società e sembra possibile che l'incontro decisivo arrivi a margine della gara tra le due formazioni in calendario domenica prossima alle 12.30. Potrebbe essere l'unica cessione, perché per Arek Milik la situazione è davvero ingarbugliata; rifiutati Atletico Madrid e proprio Marisiglia, il polacco è sempre più convinto di lasciare Napoli a parametro zero a giugno, finendo alla Juve con cui ha già un accordo di massima in vista della prossima stagione. Altri sei mesi in tribuna, quindi, per il polacco che, quindi, dirà con ogni probabilità addio all'ipotesi di giocare l'Europeo. Bloccato da Gattuso, invece, Fernando Llorente. Il Re Leone, uomo spogliatoio e mai una parola fuori posto, si sta dimostrando utile anche sul rettangolo verde; il tecnico lo sta apprezzando per la sua disponibilità e per l'impegno profusi, con il Navarro che sta guadagnando sempre più minuti. Ringhio, nella conferenza stampa di ieri, lo ha elogiato e, al contempo, bloccato la sua cessione, considerato come Osimhen non sia ancora pronto (e chissà quando lo sarà, con il suo problema alla spalla un vero e proprio mistero). In entrata, almeno a gennaio, il Napoli non opererà. O, meglio, lo farà in prospettiva futura, proprio come accaduto un anno fa. Ed in questo senso, è sempre più vicina la chiusura dell'accordo con il Verona per Zaccagni; il ragazzo piace, i rapporti tra club sono ottimi e l'operazione potrebbe essere chiusa sulla base di circa 15 milioni lasciando il ragazzo in prestito in Veneto fino a giugno. Un'operazione, questa, volta ad anticipare la concorrenza su uno dei prospetti italiani più interessanti. 

11 Gennaio 2021 18:51 - Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2021 18:51
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi