21 Maggio 2022 - Aggiornato alle 05:40
SPORT
Napoli: Spalletti, "Spezia avversario difficile da non sottovalutare"
22 Dicembre 2021 00:15 —

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti, alla vigilia della gara contro lo Spezia, ha parlato in conferenza stampa.

Si inizia dalla positività al Covid di Insigne.

“E’ sempre un dispiacere non poter avere a disposizione giocatori importanti. Speriamo di non dover correre il rischio di perderne altri. Di certo si fa la conta di chi è disponibile senza pensare a chi è assente in questo momento. Bisogna cercare di proseguire sulla nostra strada”

“Domani dobbiamo dare continuità al successo di Milano. Non dobbiamo uscire con la testa dal match di San Siro, abbiamo vinto una partita su un campo che conosco bene per difficoltà ambientale e quella spinta deve essere importante per domani e per il futuro”

Avrebbe firmato per essere in questa posizione di classifica in questo momento della stagione?

“Non so dire se sono contento o meno, di sicuro penso a qualche punto perso e che potevamo avere in più. Certamente non si può mettere le mani sul passato, quindi quello che conta è vincere le prossime”.

“Quando incontro le persone per strada mi dicono sempre la stessa cosa, mi trasmettono una grinta che io voglio trasferire alla squadra. Si può essere sereni quanto si vuole, ma ci sono certe parole che ti entrano dentro in profondità”

Ci sarà qualche cambio domani rispetto alla formazione di San Siro?

“Al momento non so ancora perché con partite così ravvicinate bisogna attendere le ultime ore per capire come stanno tutti. Stasera valuterò meglio”.

Si è parlato tanto dell’episodio di San Siro e del VAR:

“A caldo abbiamo sentito varie opinioni, ma a freddo tutti hanno detto che era fuorigioco e anche l’AIA ha sottolineato che è stata applicata una regola Uefa. Quindi non vedo di cosa si parli ora”.

Potrebbe essere rinviata la Coppa d’Africa per il rischio Covid:

“Io non ho un ruolo istituzionale, per quanto mi riguarda in un momento così delicato la Coppa d’Africa è un mostro invisibile, speriamo prevalga il buon senso”.

Lobotka può essere un valore aggiunto per lei?

“Lobotka è innanzitutto un bravo ragazzo e poi è un grande regista. Un calciatore che fa in modo che la squadra giri. In questo senso sono fortunato perché ho anche Fabian che può fare quel ruolo. Il regista è un ruolo fondamentale, molto spesso aiuta l’allenatore a non impazzire, perché ti affidi a lui in qualsiasi momento”.

Che insidie ha la gara di domani con lo Spezia?

“Ho visto la partita con l’Empoli e mi sono piaciuti, sanno aggredire bene. Abbiamo studiato varie immagini dello Spezia anche con i nostri analisti e sappiamo che è un avversario difficile. Hanno degli assaltatori soprattutto di fascia e bisogna provvedere ad ogni dettaglio”.

“Sono fiducioso in una bella prestazione, voglio vedere subito una prova seria e credibile sin dal primo minuto, sia per noi che per la gente. Si va a giocare una partita di grande intensità, voglio vedere quello sin dal riscaldamento”.

Il Napoli à l’anti Inter?

“Noi vogliamo vincere tutte le partite. Noi non siamo anti nessuno, vigliamo giocare e mostrare la nostra bellezza. Bisogna esprimere un gran calcio e poi alla fine vedremo dove saremo. Abbiamo un progetto ambizioso e vogliamo portarlo avanti fino alla fine della stagione”

Giovanni Spinazzola

22 Dicembre 2021 00:15 - Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2021 00:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi